• Google+
  • Commenta
6 dicembre 2005

Pisa: chiudono le iscrizioni per il Master in “Consulenza Filosofica”

Ultime settimane per gli aspiranti consulenti filosofici per accedere al Master di secondo livello in Consulenza Filosofica organizzato dalla Facol
Ultime settimane per gli aspiranti consulenti filosofici per accedere al Master di secondo livello in Consulenza Filosofica organizzato dalla Facoltà di Lettere e filosofia, i cui termini per le iscrizioni scadranno il prossimo 16 dicembre.
Si tratta di un Master interuniversitario, realizzato congiuntamente con l’Università di Cagliari e la “Federico II” di Napoli che, accanto all’esperienza avviata a Venezia, rappresenta uno dei primi progetti formativi in questo ambito.
Il Master intende formare consulenti che potranno operare in settori diversi di intervento, nella consulenza individuale ma anche in ambito sociale e politico come, ad esempio, in banche, sedi diplomatiche, consultori, ospedali, comuni e circoscrizioni.
Il nuovo Master, diretto dal professor Maurizio Iacono, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia – che verrà affiancato dai vicedirettori professor Tiziano Raffaelli (Pisa), professoressa Vanna Gessa Kurotschka (Cagliari) e professor Giuseppe Cacciatore (Napoli) – non nasconde le sue ambizioni: tradurre in prassi le riflessioni antropologiche ed etiche della filosofia senza disertare il confronto con il sapere della scienza e delle tecnologie contemporanee.
Il campo specifico di intervento della consulenza filosofica comprende tutte quelle questioni che non possono essere risolte con la strumentazione propria dei saperi particolari e che, per la loro complessità, richiedono un approccio pi comprensivo. “Nel corso della storia le malattie dell’anima sono state affrontate in vari modi dalla medicina, dalla religione e, soprattutto nell’ultimo secolo, dalla psicoanalisi e dalle psicoterapie – spiega il filosofo Remo Bodei, uno tra i molti prestigiosi docenti del corso – più recentemente si sono però esplorate altre strade: in alcune città degli Stati Uniti, ad esempio, accanto al cappellano degli ospedali, cè l’ ethicist o il philosophers in residence, che consiglia i pazienti e i loro familiari. A Parigi e altrove, funzionano i Café Philo, dove gli avventori possono liberamente dibattere gli argomenti teoricamente e praticamente pi rilevanti”.
Il Master si avvarrà non solo delle competenze filosofiche di docenti come Aldo Giorgio Gargani e Enrico Berti ma anche degli studiosi di Scienze della vita come Roberto Barale, Pietro Pietrini, Gaetano Di Chiara, dello psichiatra Mario Guazzelli e del bioingegnere Danilo De Rossi.
Il corso prevede lezioni frontali, laboratori e tirocini. Durante le lezioni frontali verranno trattate questioni filosofiche tradizionali secondo una prospettiva legata alla pratica specifica della consulenza filosofica, mentre i laboratori – di bioetica, di interculturalità, di analisi dei casi esemplari e di etica degli affari – avranno il compito di far esercitare gli studenti con i problemi della consulenza.
Attraverso un tirocinio, infine, gli studenti potranno confrontarsi direttamente con il pubblico della consulenza filosofica in sportelli appositamente aperti presso associazioni di categoria, enti pubblici, ospedali e università, sotto la guida di un supervisore.
Per ulteriori informazioni: 050-2215015, consulenza.fil@humnet.unipi.it

Google+
© Riproduzione Riservata