• Google+
  • Commenta
6 dicembre 2005

“Profumi di frantoio”

Campania da scoprire, da toccare, da mangiare. Ispirato al piacere dei sensi e al gusto della conoscenza, la bussola del piano di comunicazione dell’ACampania da scoprire, da toccare, da mangiare. Ispirato al piacere dei sensi e al gusto della conoscenza, la bussola del piano di comunicazione dell’Assessorato all’Agricoltura della provincia di Salerno diretto da Corrado Martinangelo, ora punta sull’extravergine di qualità e guarda a buyer, giornalisti e consumatori, per fornire tutte le rotte di navigazione che portano al Salone Mediterraneo degli Oli di Qualità. L’expo’, che rientra nel Premio Nazionale Sirena d’Oro di Sorrento, si terrà a Salerno dal 21 al 23 aprile prossimo e sarà presentato nell’ambito del Sol di Verona (6-12 Aprile 2006).
Una delegazione di 14 giornalisti specializzati in turismo rurale ed enogastronomia, provenienti da diverse regioni d’Italia, legati a testate nazionali della carta stampata e delle televisioni, saranno in visita in provincia per quattro giorni. Dall’8 al 12 dicembre, in occasione della manifestazione nazionale “Pane e Olio in Frantoio”, facendo tappa nei comuni aderenti al circuito “Città dell’Olio”, i giornalisti verranno guidati da tecnici dell’Assessorato all’Agricoltura e della Regione, in un suggestivo percorso.
Il press tour “Profumi di Frantoio”, ideato dall’Associazione Area Protetta, rientra nel più ampio programma di educational dal titolo “Campania in Corsivo”, rivolto ad operatori dell’informazione nazionale e pensato per offrire in supporto agli eventi più importanti, quel know how strategico per lanciare attraverso una manifestazione, anche il territorio e le filiere produttive ad esso collegate. Parte del più ampio progetto dal titolo “Campania in Corsivo” che propone un vasto programma di press tour quale strategia di marketing innovativa rispetto alla semplice comunicazione dei fatti e delle tipicità locali, gli educational mirano a promuovere la Provincia di Salerno e l’agroalimentare attraverso le emozioni che le sue bellezze sono in grado di comunicare.

La delegazione che sarà ospitata presso l’agriturismo Seliano di Paestum, antica dimora nobiliare dei baroni Belelli, verrà guidata in un appassionante tour tra gli stabilimenti più interessanti dal punto di vista giornalistico, per la lavorazione dei prodotti tipici e di qualità. Per questo il gruppo visiterà il frantoio della Cooperativa Nuovo Cilento di San Mauro Cilento dove verranno illustrati i momenti principali della raccolta e della trasformazione delle olive. Impossibile trascurare una sosta da Vannulo per conoscere le fasi della lavorazione della mozzarella di bufala. Poi trasferimento a Roscigno, per scoprire il borgo abbandonato, e a Campagna tra le misteriose cripte. E’ prevista anche un’escursione ad Eboli in occasione del Palio delle Bufale. Infine a Pioppi (comune di Pollica) il Catering “In Tavola” di Emidio Trotta, allestirà un banchetto esclusivo nelle sale del seicentesco Palazzo Vinciprova, sede del Museo Vivente della Dieta Mediterranea, dedicato alla memoria dello scienziato Ancel Keys. L’educational si chiuderà da Ciripizza a Salerno.
E’ così che un pacchetto turistico offerto agli operatori della carta stampata e della televisione, diventa anche un momento di educazione alimentare e di incontro con tutti quei valori, legati alla civiltà, alla storia, alla cultura e alle tradizioni sedimentate nella vita degli agricoltori della provincia di Salerno.

Google+
© Riproduzione Riservata