• Google+
  • Commenta
15 dicembre 2005

Unisa: in arrivo il prestito d’onore per studenti

Salerno in rotta con le migliori università d’Europa, questa la novità per il prossimo anno accademico. Il Rettore Raimondo Pasquino ha dichiarato pocSalerno in rotta con le migliori università d’Europa, questa la novità per il prossimo anno accademico. Il Rettore Raimondo Pasquino ha dichiarato pochi giorni fa dell’esistenza di un progetto che si sta ultimando e che dal prossimo anno dovrebbe già partire: si tratta del prestito d’onore per studenti. In breve, prima ti laurei, poi paghi.
Il Campus di Fisciano, grazie all’accordo in via di definizione con Banca Intesa e Banco di Napoli, sarà il primo in Italia ad intraprendere questa sperimentazione, che nel resto d’Europa è già realtà da molti anni, come in Inghilterra o in Germania. Un altro passo in avanti dell’Ateneo campano, che oltre quindi ad allinearsi alle migliori università del vecchio continente, sta attuando in tempi molto brevi tutte le modifiche richieste dalla recente riforma universitaria.
“Chiariamoci dall’inizio” – commenta il Magnifico Rettore – “Non è un incentivo sulle tasse, ma un vero e proprio accompagnamento agli studenti per velocizzare il percorso che li porta alla laurea”.
Il prestito dovrebbe partire dal secondo anno accademico d’iscrizione, e lo studente dovrà dimostrare un corretto andamento degli studi, rispettando dei termini e delle scadenze prestabilite all’atto della sottoscrizione del contratto, e quindi al momento dell’immatricolazione.
La notizia che poi rende appetibile il progetto, è che se gli studenti laureati nel tempo previsto dimostreranno anche di essere particolarmente meritevoli nel profitto, sarà l’università stessa a colmare il debito con gli istituti di credito.

Google+
© Riproduzione Riservata