• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2006

Gli stages si avviano in rete nell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

Come in molti Atenei italiani, anche nell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” la formazione d’aula sempre più spesso accompagnata ed integra
Come in molti Atenei italiani, anche nell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” la formazione d’aula sempre più spesso accompagnata ed integrata con periodi di stage, che diventano in molti casi parte integrante del piano formativo dei singoli corsi di laurea.

Sulla scorta delle crescenti esigenze connesse alla gestione dei tirocini formativi (oltre 3.000 all’anno), l’Università di Urbino ha predisposto una rete di referenti di Facoltà coordinati da un ufficio centrale la cui responsabilità è stata affidata dal Magnifico Rettore Giovanni Bogliolo al prof. Tonino Pencarelli, ordinario di economia e gestione delle imprese di servizi presso la Facoltà di Economia dell’Ateneo.

Per semplificare e snellire le procedure ed i flussi informativi tra l’Università, gli studenti tirocinanti e le organizzazioni ospitanti, dal gennaio 2006 l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” ha messo a punto un sistema grazie al quale, sfruttando il potenziale della rete internet, possibile avviare rapporti di collaborazione finalizzati alla realizzazione di stages e di tirocini formativi.

Una nuova sezione del sito web dell’Ateneo urbinate, www.uniurb.it/stage, è da oggi completamente dedicato ai tirocini formativi con due percorsi di navigazione di immediata e semplice fruizione. Un’area del sito è rivolta agli studenti ed ai laureati desiderosi di completare ed integrare la formazione universitaria mediante esperienze di tirocinio formativo; un’altra sezione è indirizzata alle aziende e agli enti ospitanti che possono avviare la procedura di convenzione ed accreditarsi on line. In entrambe le sezioni disponibile un’ampia e completa informativa a seconda delle esigenze dell’utente. Gli studenti possono rapidamente identificare l’elenco delle organizzazioni convenzionate con l’Ateneo (ad oggi risultano 2.272 aziende), s da programmare con i docenti i progetti formativi nei contesti aziendali pi consoni alle proprie esigenze. Quanto alle organizzazioni ospitanti, queste possono avvalersi della rete per identificare e contattare agevolmente gli interlocutori (personale docente ed amministrativo) referenti per la gestione degli stages a livello di singola facoltà e di singola iniziativa formativa (esempio master e corsi di perfezionamento). Inoltre si possono consultare notizie dettagliate in merito ai seguenti ulteriori aspetti: come convenzionarsi con l’Ateneo, come ospitare uno stagista, come effettuare delle proposte di stage.

Il sito è collegato ad un database delle aziende convenzionate con l’Ateneo, consentendo un’elevata visibilità delle offerte di tirocinio, sia all’interno che all’esterno dell’Ateneo. Le aziende convenzionate, grazie ad un login ed una password, possono inoltre accedere direttamente al sistema, dove è possibile inserire le proprie proposte di stage.

Il nuovo sistema in rete intende rappresentare un primo, ma deciso passo, nella direzione di una crescente efficienza e trasparenza informativa verso gli studenti, i laureati, i docenti ed il mondo del lavoro pubblico e privato al fine di aumentare le occasioni di incontro fra mondo accademico ed imprenditoriale e rendere più snelli e agevoli i contatti tra le parti.

Google+
© Riproduzione Riservata