• Google+
  • Commenta
2 febbraio 2006

Gli studenti dell’Università di Belgrado in visita al Campus di Germaneto

Dieci studenti dell’Università di Belgrado sono in visita, in questi giorni, al Campus universitario di Germaneto nell’ambito del progetto comunitarioDieci studenti dell’Università di Belgrado sono in visita, in questi giorni, al Campus universitario di Germaneto nell’ambito del progetto comunitario Tempus “Restructuring teaching at Serbian Medical Faculties”, realizzato per favorire la riorganizzazione delle facoltà mediche in Serbia. Il progetto, che vede tra i promotori l’Università Magna Græcia, l’Università di Udine, la Robert Gordon University di Aberdeen, la Vrije Universiteit di Amsterdam e gli Atenei serbi di Belgrado, Kragujevac e Nis, si propone di presentare il modello organizzativo delle facoltà di Medicina delle Universit dell’Unione Europea ai rappresentanti degli Atenei serbi, attraverso seminari e incontri che vedono coinvolti in prima persona gli studenti. Riorganizzare quindi e aggiornare il sistema di insegnamento nei corsi di laurea dell’area medica, attraverso momenti di scambio e confronto, che consentano proprio agli studenti di avere una visione completa dello stato di avanzamento degli studi e ricerche in medicina.
Accolti dal Rettore Salvatore Venuta, che ha ribadito l’impegno dell’Università Magna Græcia nel sostenere con iniziative scientifiche mirate questa fase di riorganizzazione nel settore medico, i dieci studenti di Belgrado hanno visitato i laboratori di ricerca del Campus e la struttura clinica all’interno dell’edificio delle Bioscienze, prendendo visione delle attività di ricerca condotte e delle avanzatissime strumentazioni e tecnologie presenti.
Durante la visita alle strutture del Campus, guidata dagli operatori del Centro orientamento d’Ateneo, gli studenti serbi hanno avuto modo di scambiare pareri con docenti e ricercatori, ricevendo delucidazioni e spiegazioni su tecniche e metodi di studio. L’organizzazione didattica della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo è stata presentata dal dottor Giuseppe Costante, componente della commissione didattica del corso di laurea specialistica in Medicina e Chirurgia, che ha illustrato agli studenti le diverse fasi del percorso formativo.
“Abbiamo visto oggi quello che sarà il futuro della medicina – ha detto Tatjana Sasic, una delle studentesse serbe – ringraziamo l’Università di Catanzaro per averci dato la possibilità di conoscere tutto questo. Ci auguriamo che anche grazie a questi momenti di scambio la nostra Università possa ora crescere e svilupparsi “.
Gli studenti dell’Università di Belgrado hanno partecipato ieri sera alla stagione concertistica promossa dall’Ateneo catanzarese, seguendo con particolare interesse l’esibizione del Fine Arts Quartet insieme a Fabrizio Meloni e Danilo Rossi. L’incontro con gli artisti alla fine dell’esibizione ha segnato per gli studenti un ulteriore momento di arricchimento umano e culturale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy