• Google+
  • Commenta
27 febbraio 2006

Unimore: prima laurea specialistica in Matematica

Per la prima volta una studentessa dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia taglia il traguardo della laurea specialistica in Matemat

Per la prima volta una studentessa dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia taglia il traguardo della laurea specialistica in Matematica. Nella seduta di martedì 28 febbraio 2006 la commissione di laurea conferirà il titolo di dottore magistrale alla modenese Francesca Rubbianesi.

All’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia verrà proclamato il primo dottore magistrale in Matematica. Francesca Rubbianesi, una ventiquattrenne modenese, il 28 febbraio 2006 sarà la prima studentessa ad aver portato regolarmente a termine gli studi previsti dalla riforma degli ordinamenti didattici del 2000 e ad aver, quindi, concluso in rapida successione sia il percorso della laurea triennale (108/110) – conseguita a Modena il 16 dicembre 2003 con una tesi sulle superfici minimali – sia quello della specialistica. Un curriculum universitario brillante ed impeccabile, che troverà il suo epilogo con la discussione di una tesi dal titolo “Il teorema di Egorov semiclassico”, dedicata al difficile, ma allo stesso tempo avvincente, capitolo dei Metodi Matematici per la Meccanica Quantistica.

La commissione di laurea, composta dai membri effettivi: prof.ssa Patrizia Berti, prof. Mauro Boni, prof. Alberto Cavicchioli, prof Carlo Gagliardi, prof. Mauro Meschiari, prof. Luca Zanni, sarà presieduta dal Presidente del corso di laurea specialistica in Matematica, nonché relatore della tesi, il prof. Andrea Sacchetti.

“La Meccanica quantistica – come afferma il prof. Andrea Sacchetti – nata all’inizio del secolo scorso a seguito d’importanti scoperte dovute a Max Planck e Albert Einstein, rappresenta una delle teorie che hanno rivoluzionato il nostro modo di vivere e di pensare. A più di cento anni dalla sua nascita questa teoria è ancora sorgente di nuovi ed avvincenti problemi. Nella sua tesi la Rubbianesi indaga sulla relazione tra le leggi della meccanica classica e quelle della meccanica quantistica, il così detto limite semiclassico. Più precisamente la candidata presenta una formulazione assolutamente rigorosa, sviluppata all’interno della teoria degli operatori pseudo-differenziali, dell’importante teorema del matematico russo Egorov che stabilisce un legame ben preciso tra l’evoluzione temporale di un’osservabile quantistica e la corrispondente osservabile classica”.

La proclamazione della neo-dottoressa magistrale avverrà nella solenne seduta che si svolgerà alle ore 15.00 nell’Aula Magna del Dipartimento di Matematica Pura ed Applicata (via Campi 213/b) a Modena.

Google+
© Riproduzione Riservata