• Google+
  • Commenta
30 marzo 2006

Inter, vittoria in rimonta

L’ Inter batte in rimonta il Villareal nell’andata dei quarti di finale di UEFA Champions League. Ottima la reazione della squadra di Roberto Man

L’ Inter batte in rimonta il Villareal nell’andata dei quarti di finale di UEFA Champions League. Ottima la reazione della squadra di Roberto Mancini al gol-lampo di Diego Forlán. Trascinati da una grande prestazione di Javier Zanetti e Dejan Stankovic i nerazzurri vincono con i gol di Adriano e Obafemi Martins. Ma per la qualificazione ci sarà ancora da sudare tra una settimana in Spagna.
Non passa nemmeno un minuto e la partita dell’Inter si mette subito in salita. Juan Román Riquelme taglia in due la difesa nerazzurra con un passaggio filtrante per José María Romero. Francesco Toldo mette una pezza sul rasoterra dell’ex attaccante dell’AC Milan, ma il pallone finisce sui piedi di Forlán, che insacca a porta vuota.
Come un animale ferito l’Inter si riversa subito all’attacco. Già al 2′ Adriano va vicinissimo al pari, ma Javi Venta salva il Villareal sventando sulla linea il pallonetto del brasiliano destinato in fondo al sacco. Poi è il portiere Sebastián Viera a dover uscire sui piedi di Juan Sebastián Verón, smarcato in area da uno splendido taglio di Alvaro Recoba.
La spinta dell’Inter è incessante e al 7′ arriva il pareggio. Stankovic affonda a destra mettendo in chiara difficoltà Juan Pablo Sorín. Il centrocampista serbo-montengrino centra basso, la difesa del Villareal non riesce a liberare e Adriano può scaricare in rete da pochi passi.
Ottenuto il pareggio l’Inter toglie per qualche minuto il piede dall’acceleratore e il Villareal ne approfitta per mettere in mostra un elegante fraseggio a centrocampo ispirato dalle illuminate geometrie di Riquelme. Francesco Toldo deve intervenire per sventare due conclusioni non irresistibili di Javier Calleja e Forlán.
Recoba si decentra spesso verso destra dove il Villareal soffre la scarsa vena difensiva di Sorín. L’attaccante uruguaiano salta il suo avversario diretto e lascia partire un pericoloso diagonale che Viera devia in angolo non senza difficoltà. E’ l’ultima azione della partita per Recoba che deve lasciare spazio a Martins.
Un gran rasoterra di Riquelme su punizione sfiora il palo alla destra di Toldo. Stessa sorte per il sinistro da fermo di Adriano sull’altro fronte. L’Inter riporta la gara su ritmi elevati grazie alle incursioni di Stankovic e soprattutto alle strepitose accelerazioni di Javier Zanetti.
Il capitano nerazzurro salta avversari con una facilità disarmante e mette sotto costante pressione la difesa spagnola con le sue sgroppate sulla corsia destra. Al 39′ va al tiro al termine di una splendida azione personale non centrando però il bersaglio. Poi centra un gran pallone per la testa di Adriano, che sfiora il palo alla sinistra di Viera. Si va così al riposo con il risultato fermo sull’1-1
L’Inter riparte a testa bassa e Martins non arriva per un soffio all’appuntamento con l’invitante cross dalla sinistra di César. Viera sventa con i pugni una punizione di Juan Sebastián Verón. Poi la squadra di Roberto Mancini ricomincia ad affondare a destra, prima con l’ennesimo slalom di Zanetti e poi con Stankovic che trova l’assist vincente per Martins.
Il centrocampista serbo-montengrino si libera per l’ennesima volta di Sorín con un elegante pallonetto e centra teso sul secondo palo, dove Martins trova la deviazione vincente con un colpo di tacco. Azione fotocopia qualche istante pi tardi, ma Juan Manuel Peña anticipa l’attaccante nigeriano al momento della battuta.
Il Villareal non ci sta e sfiora il pari con uno splendido calcio di punizione di Riquelme che si stampa sulla traversa con Toldo battuto. Il centrocampista argentino ha un’altra palla-gol al termine di un’azione tambureggiante in area nerazzurra, ma il suo destro al volo termina di poco a lato.
Mancini decide allora di ridisegnare la squadra inserendo Marco Materazzi per César. Iván Córdoba va a destra, Zanetti avanza sulla linea dei centrocampisti e Stankovic passa a sinistra. I nerazzurri non spingono più con grande incisività, ma Martins chiama Viera alla deviazione in corner con un colpo di testa su cross di Adriano dalla sinistra. E’ l’ultimo pericolo per il Villareal. La qualificazione si deciderà al Madrigal.

Google+
© Riproduzione Riservata