• Google+
  • Commenta
17 marzo 2006

Urbino: recital di Renato Bruson in omaggio a Carlo Bo

Lunedì 20 marzo, alle ore 17:30, presso il Teatro Sanzio di Urbino, Renato Bruson terrà un concerto dedicato a Carlo Bo, organizzato dall’Università dLunedì 20 marzo, alle ore 17:30, presso il Teatro Sanzio di Urbino, Renato Bruson terrà un concerto dedicato a Carlo Bo, organizzato dall’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo nell’ambito delle manifestazioni per le celebrazioni del V centenario della fondazione.

Il celebre baritono, accompagnato dal pianista Carlo Bruno, festeggerà i suoi 45 anni di carriera eseguendo arie di Donizetti, Liszt, Wolf-Ferrari, Ravel.

Il concerto si aprirà con Il canto XXXIII della Divina Commedia (Il conte Ugolino) di Gaetano Donizetti, seguiranno Tre sonetti del Petrarca (Pace non trovo, Benedetto sta ‘l giorno, L’vidi in terra angelici costumi) di Franz Liszt, Quattro Rispetti op. 11 (Un verde praticello, Jo de’ saluti, E tanto cè pericol, O sì che non sapevo sospirare) di Ermanno Wolf-Ferrari e Trois Chansons de Don Quichotte à Dulcinée (Chanson romanesque, Chanson épique, Chanson à boire) di Maurice Ravel.

Renato Bruson inizia i suoi studi musicali al Conservatorio di Padova con Elena Fava Ceriati. Nel 1961 vince il concorso del Lirico Sperimentale di Spoleto e debutta come Conte di Luna nel Trovatore. L’anno successivo è Riccardo nei Puritani di Vincenzo Bellini all’Opera di Roma.

Inizia quindi un’intensa carriera che lo porta nei più prestigiosi teatri del mondo. Nel ‘70 canta a Firenze nel Ballo in maschera diretto da Riccardo Muti, avviando con il direttore pugliese un rapporto di collaborazione.

Nel ’72 è la volta della Scala e nel ‘75 avviene il debutto internazionale al Covent Garden di Londra in una produzione del Ballo in maschera di Verdi diretto da Claudio Abbado.

Il Covent Garden non è il solo teatro straniero dove Bruson miete consensi. Alla Staatsoper di Vienna il baritono veneto debutta nel ‘78 in Macbeth e il successo è tale che il prestigioso teatro austriaco si assicura la sua presenza tutti gli anni e gli riconosce l’ambito titolo di ‘Kammersaenger’.

L’Università di Urbino gli ha conferito la laurea ad honorem in Materie letterarie il 26 gennaio 1991.

Google+
© Riproduzione Riservata