• Google+
  • Commenta
24 aprile 2006

A Perugia si impara a combatte l’effetto serra

A giugno partirà la seconda edizione dell’International Master in Technologies for Greenhouse Gases Mitigation. Si tratta dell’unico master

A giugno partirà la seconda edizione dell’International Master in Technologies for Greenhouse Gases Mitigation. Si tratta dell’unico master al mondo ad affrontare il problema dei gas che generano l’effetto serra e a studiarne le tecnologie che lo permettono. Il corso avrà la durata di cinque mesi. Le lezioni si terranno presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Perugina e si svolgeranno tutte in lingua inglese.
Prerequisito per l’accesso è la laurea in Ingegneria, Architettura o Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, conseguita presso le Università italiane, nonché tutte le lauree acquisite all’estero, che garantiscano competenze corrispondenti. Il bando si rivolge a tutti i laureati del vecchio ordinamento e, trattandosi di un master di secondo livello, a coloro i quali abbiano conseguito la laurea specialistica del nuovo ordinamento.
Il numero degli iscritti ai corsi potrà oscillare tra un minimo di 15, ad un massimo è di 30. La selezione verrà svolta sulla base dei titoli dei singoli candidati, e un eventuale colloquio volto ad accertare alcune conoscenze di base, ritenute necessarie per l’accesso.
Il 26 maggio è stato fissato come ultimo giorno utile per la presentazione delle iscrizioni. La selezione si svolgerà il 30 maggio nei locali del Dipartimento di Ingegneria Industriale di Perugina.
I corsi dovrebbero avere inizio il 5 giugno e avere una durata complessiva di 360 ore di formazione frontale, equivalenti a 40 crediti formativi, a cui si aggiungono 500 ore da dedicare ad uno stage. L’intero percorso formativo si chiuderà con una prova d’esame durante la quale i partecipanti saranno chiamati a discutere un elaborato finale. Tale verifica, in cui dovranno essere integrate le tematiche trattate nei corsi e l’esperienza di stage, potrà svolgersi sia presso le Università di Perugina, di Liegi o Malardalen, sia presso un laboratorio, un centro di ricerca o un’industria, che siano stati coinvolti nell’organizzazione del master. Chi supererà quest’esame finale, otterrà il titolo di diploma.
La quota di partecipazione è di 3 mila euro.
Informazioni dettagliate sul sito www.masterghg.unipg.it/italiano/index_ita.htm.

Google+
© Riproduzione Riservata