• Google+
  • Commenta
23 maggio 2006

Cartoon e musica alla Sapienza

Sulla base di un progetto intitolato “Odontoiatria a misura di bambino” è stata attuata la completa ristrutturazione del Reparto di Odontoiat
Sulla base di un progetto intitolato “Odontoiatria a misura di bambino” è stata attuata la completa ristrutturazione del Reparto di Odontoiatria Pediatrica del Policlinico Umberto Primo di Roma.
Il nuovo ambiente, solare e ricco di echi cromatici, è dotato di un open space attrezzato con poltrone odontoiatriche fornite di monitor e cuffie con i quali i bambini posso seguire cartoni animati e video di natura specificamente sanitaria durante le prestazioni sanitarie. Il fine è quello di migliorare l’interazione fra i piccoli e lo specialista, ridimensionando drasticamente lo stereotipo terrifico del dentista, così solidamente ancorato nell’immaginario collettivo, il tutto nell’ambito di una struttura universitaria in cui la somministrazione di servizi medici e le finalità didattiche devono fondersi reciprocamente.
Infatti è previsto anche il coinvolgimento attivo degli studenti del primo e del quinto anno del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, utilizzando una particolare metodologia didattica, quella a tendina, in cui si supera la fase di sostanziale e “semplice” acquisizione di competenze specialistiche per divenire erogatori di informazioni ad alunni della quinta elementare e della terza media.
Questa seconda iniziativa, che volutamente ammicca al mondo dell’infanzia con la scelta del nome di “Dino & Sauro”, si è potuta realizzare grazie all’attiva collaborazione del Comune di Roma. Vuole configurarsi come un vero e proprio strumento di alfabetizzazione all’igiene orale dedicato non solo ai più piccoli ma anche, sotto il profilo didattico, agli insegnanti e soprattutto ai genitori, spesso carenti da questo punto di vista, perché facili a dolci tentazioni quali il succhiotto, magari intriso nel miele, o la somministrazione di biberon colmi di liquido zuccherato, a cui si ricorre durante le ore notturne. Utile quindi pure la realizzazione di due fascicoli illustrati basati sulle res gestae di due personaggi elaborati dall’immaginario infantile: Dino, il primo, è il classico “buono”, mentre Sauro si configura come il bricconcello della situazione. La grafica ed i testi, sono anch’essi a misura di bambino e costituiscono un prezioso strumento di supporto nell’attuazione delle corrette pratiche orali. Presto, infatti, la favola di Dino e Sauro verrà divulgata anche nelle lingue delle principali comunità straniere della Capitale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy