• Google+
  • Commenta
17 maggio 2006

La profezia del Colonnello Gheddafi

Davanti alle telecamere della tv araba al Jazeera, pochissimi giorni fa, il leader libico Muhammar Gheddafi, ha proclamato: «Maometto è il proDavanti alle telecamere della tv araba al Jazeera, pochissimi giorni fa, il leader libico Muhammar Gheddafi, ha proclamato: «Maometto è il profeta non solo dei musulmani ma di tutte le genti; se Gesù fosse stato vivo ai tempi di Maometto lo avrebbe seguito; vi sono segni che preannunciano la vittoria di Allah sull’Europa senza il ricorso a spade e fucili; non servirà una conquista. Abbiamo 50 milioni di musulmani in Europa e la trasformeranno in un continente musulmano in pochi decenni».
Il colonnello parla di una conquista senza “fucili”, ma solo attraverso la fede e la demografia.
Oltre i 50 milioni di mussulmani che già vivono in Europa infatti, vi si aggiungerebbero, presto, anche quelli della Turchia, che, come noto, potrebbe entrare a far parte, nei prossimi tempi, dell’ Unione Europea: «Allah sta mobilitando la nazione musulmana della Turchia collegandola all’Unione europea» e «ciò porterà i musulmani in Europa a essere più di cento milioni».
Dopo aver espresso questo bella profezia di una conquista pacifica, ma unilaterale, che non tiene certo conto della volontà del possibile, futuro conquistato, il colonnello, al termine del suo discorso, però precisa: «L’Europa ha un destino e così l’America: devono accettare di diventare musulmane oppure dichiarare guerra ai musulmani». Giudicate voi.

Google+
© Riproduzione Riservata