• Google+
  • Commenta
3 maggio 2006

Macerata: a 40 anni dal Concilio della speranza

Un ponte tra una delle più importanti espressioni della Chiesa e la realtà di oggi. E’ questo l’obiettivo che si prefigge il convegno
Un ponte tra una delle più importanti espressioni della Chiesa e la realtà di oggi. E’ questo l’obiettivo che si prefigge il convegno “A 40 anni dal Concilio della speranza. L’attualità del Vaticano II”, che si svolgerà da domani, 4 maggio, fino a sabato 6 maggio nell’Aula magna della Facoltà diScienze della formazione (polo universitario di Vallebona).
Organizzato dall’Università degli Studi di Macerata, l’Istituto teologico marchigiano dell’Università lateranense e dall’Azione cattolica italiana (diocesi di Macerata, Tolentino, Recanati, Cingoli e Treia), l’incontro prenderà il via domani pomeriggio alle 16 con il saluto del vescovo Luigi Conti, del sindaco Giorgio Meschini e del presidente dell’Azione cattolica locale Antonella Monteverde. Le relazioni, presiedute dal professor Paolo Piccozza, saranno introdotte dal rettore Roberto Sani e da monsignor Duilio Bonifazi dell’Istituto Teologico marchigiano. Quindi, prenderanno la parola Roberto Morozzo della Rocca dell’Università di Roma Tre su “La Chiesa del Novecento e le premesse del Concilio” e Alberto Melloni dell’Università di Modena e Reggio Emilia su “Papi e storia del Concilio”.
Si prosegue venerdì alle 9 con Edoardo Bressan dell’Università di Macerata su “La Chiesa e le attese del mondo”, Dario Vitali della pontificia Università gregoriana con “La riflessione sulla Chiesa e il popolo di Dio”, Agostino Gasperoni dell’Istituto Teologicomarchigiano su “La Bibbia come parola di speranza” e Agostino Regnicoli dell’Università cattolica del Sacro cuore di Milano con “Il Concilio e la società italiana”. Presiede il preside di Scienze delal formazione, Michele Corsi. I lavori riprenderanno alle 14.30 con gli interventi di Elisa Giunipero dell’Università degli Studi di Milano con “Il Vaticano II e la Cina fra passato e futuro”, Stefano Zamagni dell’ Università degli Studi di Bologna con “La Chiesa e la vita economica”, Adriano Roccucci dell’Università degli Studi di Roma Tre con “La Chiesa e il dialogo tra le religioni e le culture” e Luigi Negri, Vescovo di San Marino – Montefeltro, con “Una rilettura del Concilio in funzione di una nuova stagione della missione”. Presiede Benedetto Testa dell’Istituto teologico marchigiano.
Si termina sabato 6 maggio sempre a partire dalle 9 con la relazione su lbilancio del Concilio di Giuseppe Ruggirei della Facoltà teologica della Sicilia. Quindi, si svolgerà la tavola rotonda su “Il Concilio oggi”. Moderatore, Michele Corsi. Partecipano Luigi Alici e Francesco Totano dell’Università di Macerata, Giovanni Bianchi dell’Acli, Giancarlo Galeazzi dell’Istituto teologico marchigiano, Daniela Saresella dell’Università degli Studi di Milano. Le conclusioni saranno affidate al vescovo Luigi Conti.

Il Concilio ecumenico Vaticano II è stato il ventunesimo ed uno dei più importanti concilii della Chiesa cattolica. Indetto da Papa Giovanni XXIII il 25 gennaio 1959, a 17 anni dalla fine della seconda guerra mondiale, al suo annuncio seguirono tre anni di lavoro durante i quali una commissione preparatoria – consultando tutti i vescovi cattolici – definì gli argomenti da trattare. Il Concilio fu aperto ufficialmente l’11 ottobre 1962 da Papa Giovanni XXIII all’interno della Basilica Vaticana. Alla morte di Giovanni XXIII fu continuato dal suo successore Paolo VI. Si svolse in nove sessioni, in quattro periodi, e terminò il 7 dicembre 1965. Promulgò quattro costituzioni, tre dichiarazioni e nove decreti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy