• Google+
  • Commenta
4 maggio 2006

Napoli: Maggio dei monumenti è anche Ateneo

Ormai è caratteristico il legame tra il mese di maggio e quella sensazione di riscoperta, per molti proprio scoperta, dei monumenti e delle

Ormai è caratteristico il legame tra il mese di maggio e quella sensazione di riscoperta, per molti proprio scoperta, dei monumenti e delle bellezze delle nostre citta, troppe volte trascurate per una semplice superficialità. Così si aprono i musei agli occhi meravigliati dei turisti, ma anche a quelli più abituati, eppur talvolta distratti, degli indigeni, noi cittadini. E si rendono visitabili chiese e transitabili percorsi particolari legati ad un quotidiano mistero fatto di disattenzione. Quest’anno anche il Centro Musei delle Scienze Naturali della Federico II, aprirà all’iniziativa “Maggio dei Monumenti”, e così ai visitatori sarà possibile da domenica 7 maggio a domenica 20 maggio, attraversare un intinerario gratuito nell’intero polo museale. Il Centro è stato istituito piuttosto recentemente ( nel 1992), per creare una cooperazione tra i musei di Mineralogia, Zoologia, Palentologia e Antropologia, creati, invece, nel XIX secolo: il primo, quello di Mineralogia, fu istituito nel lontano 1801.
Questa sarà dunque un’ottima iniziativa per visitare gratuitamente le collezioni straordinarie conservate in questi luoghi affascinanti. I musei di Mineralogia, Antropologia, Zoologia sono situati nell’antico Colegio massimo dei Gesuiti, in via Mezzocannone 8, mentre quello di Paleontologia si trova nel suggestivo Convento dei Santi Marcellino e Festo, in Largo San Marcellino 10.
Per utili e più approfondite informazioni sulle collezioni, la storia e le iniziative legate a questi musei si può visitare il sito: http://www.musei.unina.it/

Google+
© Riproduzione Riservata