• Google+
  • Commenta
2 maggio 2006

Trento: Collaborazione tra Unione Europea e Nazioni Unite

Analizzare lo scenario internazionale post Guerra Fredda e individuare i possibili canali di collaborazione tra le Nazioni Unite e l’Unione Europea
Analizzare lo scenario internazionale post Guerra Fredda e individuare i possibili canali di collaborazione tra le Nazioni Unite e l’Unione Europea nell’ambito della gestione delle crisi internazionali, sono questi i temi ispiratori del convegno “The European Union and the United Nations: A Joint Responsibility in Crisis Areas”, che si terrà mercoledì 3 maggio, a partire dalle ore 9, presso la sala della Marangoneria del Castello del Buonconsiglio.
L’evento è organizzato congiuntamente dalla Scuola di Studi internazionali dell’Università di Trento, diretta dal professor Sergio Fabbrini, e da AESI (Associazione Europea di Studi Internazionali). All’apertura dei lavori del convegno saranno presenti il rettore dell’Università di Trento Davide Bassi, il presidente della Provincia autonomia di Trento Lorenzo Dellai, l’assessore alla Cultura del Comune di Trento Lucia Maestri, il direttore della Scuola di Studi Internazionali Sergio Fabbrini e il presidente di AESI Massimo Caneva.
Saranno due i temi centrali della giornata di studi: nella sessione della mattina – dal titolo “The Geopolitcs of Crisis Areas” – sarà analizzato il mutato scenario internazionale, ulteriormente compromesso dopo l’11 settembre 2001 dall’irrompere sulla scena mondiale del terrorismo, che ha prodotto il moltiplicarsi degli scontri tra le nazioni e il diffondersi delle cosiddette “emergenze complesse”: società colpite da un crollo totale o parziale dell’autorità centrale in conseguenza di un conflitto interno e/o esterno. La comunità internazionale ha quindi il compito di attivarsi per porre fine alle ostilità e ricostruire stabili entità politiche: una delle tematiche oggetto di approfondimento sarà infatti il peacebuilding, un’attività di assistenza internazionale progettata per sostenere lo sviluppo sociale, culturale, politico ed economico e garantire condizioni migliori per una pace duratura.
Nella sessione del pomeriggio intitolata “Peacekeeping Missions: A Joint EU-UN Responsability”, il convegno prenderà in esame le possibili forme di collaborazione tra le Nazioni Unite e l’Unione Europea nell’ambito del peacekeeping e della gestione delle crisi mondiali. In questi seminari sarà dedicata particolare attenzione al ruolo dell’UE che negli ultimi anni si è affermata come attore internazionale di rilievo, sviluppando una politica estera e di difesa comune e attivando diverse missioni di supporto alla pace nei Balcani ed in Africa. La sessione pomeridiana sarà inoltre occasione per analizzare il particolare approccio alla gestione del conflitto sviluppato dall’Unione Europea, che si basa su un sapiente uso di strumenti diplomatico-civili e militari: il rispetto per le norme e le regole internazionali, la stabilità economico-politica attraverso la cooperazione economica e l’esportazione del proprio modello di pacificazione regionale.
Attraverso il dialogo e il confronto tra studiosi, diplomatici, funzionari di organizzazioni internazionali ed esperti nel settore della sicurezza e della politica estera, il convegno vuole anche contribuire alla progettazione di un nuovo corso di master in “Peacebuilding e gestione del conflitto”, in fase di elaborazione presso la Scuola di Studi internazionali dell’Università di Trento, che dovrebbe affiancarsi all’offerta didattica attualmente disponibile e che comprende una laurea specialistica in Studi Europei ed internazionali ed un dottorato di ricerca in International Studies.
Al termine delle sessioni di lavoro si terrà la tavola rotonda “Italy, the European Union and the United Nations: What Division of Labour?”, che sarà moderata da Michele Nicoletti, docente di Filosofia politica presso il Dipartimento di Filosofia Storia e Beni culturali dell’Università di Trento.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy