• Google+
  • Commenta
11 maggio 2006

Un cd per riscoprire scenette, monologhi, e stornelli di Aldo Fabrizi

Era un attore, regista, poeta, comico, sceneggiatore e produttore. Aldo Fabrizi è stato uno dei personaggi più significativi dello spettEra un attore, regista, poeta, comico, sceneggiatore e produttore. Aldo Fabrizi è stato uno dei personaggi più significativi dello spettacolo del dopoguerra, portando la sua romanità sul palco dei teatri, nei film (dove seppe interpretare ruoli drammatici – come in “Roma città aperta”, pellicola che aprì ufficialmente il neorealismo nel 1945 – ma soprattutto comici e brillanti), in tv e in radio.
Proprio dalla radio arriva ora un tributo al grande attore romano, a 16 anni dalla sua morte, grazie al materiale riscoperto nell’archivio Rai e riportato ad antico splendore attraverso le nuove tecnologie, pur conservando alcuni difetti originali a testimonianza dell’età e dell’autenticità di un prodotto.
“La radio di Aldo Fabrizi”, decimo cd della collana “Via Asiago 10” (pubblicata dall’etichetta Twilight Music) nei negozi da venerdì 12 maggio (o acquistabile online sul sito www.twilightmusic.it), alterna registrazioni di scenette, gag, monologhi, interviste e stornelli di Aldo Fabrizi.
“Per anni, dopo la sua morte – ricorda la nipote di Aldo Fabrizi, Cielo Pessione Fabrizi – ordinando il suo materiale, sterminato, imprevedibile, interessante, mi sembrò di riascoltare la sua voce che diceva, leggeva, declamava, sussurrava, strillava poesie appena abbozzate e mai concluse, considerazioni senza peli sulla lingua, propositi e raccomandazioni o semplicemente la lista della spesa e ho continuato a ridere e commuovermi”.

Google+
© Riproduzione Riservata