• Google+
  • Commenta
18 maggio 2006

Unimore: fondi per le associazioni studentesche

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ha deciso nei giorni scorsi la ripartizione di un fondo di 75mila euro, destinato al fin

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ha deciso nei giorni scorsi la ripartizione di un fondo di 75mila euro, destinato al finanziamento di iniziative e progetti organizzati dalle Associazioni studentesche.

La somma, aumentata rispetto alla previsione del bilancio 2005/2006, che aveva destinato per queste attività 70mila euro, grazie al recupero di un residuo dell’anno precedente, è stata suddivisa sulla base delle richieste presentate e discusse dalla Commissione per l’Albo delle Associazioni Studentesche, presieduta dalla prof. ssa Carla Fiori e di cui fanno parte le rappresentanze studentesche.

Accolte quasi tutte le proposte provenienti dalle quattro associazioni studentesche, regolarmente iscritte all’Albo delle Associazioni Studentesche. Ne beneficeranno: A.S.A.M. – Associazione Studenti Africani di Modena e Reggio Emilia; Student Office; Associazione Multietnica Studentesca ‘Solidarietà’ e Il Giglio di Azione Universitaria.

“Guardo con molto interesse – ha commentato il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani – a ciò che fanno le associazioni studentesche. La loro presenza è un segno di vitalità dell’Ateneo, che va giustamente incoraggiata, in quanto da questi giovani vengono spesso proposte utili a promuovere l’accoglienza e la partecipazione alle attività didattiche e a facilitarne l’inserimento nel tessuto non solo accademico, ma della città. Aiutarli a crescere come studenti e come cittadini è un nostro preciso dovere, cui non verremo meno, nonostante i rigidi vincoli di bilancio che ci sono imposti dalla situazione”.

La concessione del contributo, regolato da uno specifico bando (consultabile al sito http://www.unimore.it/ServiziStudenti/associazionistudentesche.html), tiene principalmente conto dalle caratteristiche delle attività in progetto e del numero degli studenti coinvolti.

Ecco come è stato suddiviso il contributo 2005/06, in considerazione del numero di attività e delle richieste di ottenimento di fondi fatte dalle associazioni:

Il Giglio di Azione Universitaria – 15.000 euro
Multietnica studentesca ‘Solidarietà’- 5400 euro
A.S.A.M – 10.700 euro
Student Office – 44.500 euro

Sono numerosi i servizi e le attività che le associazioni studentesche si propongono di organizzare e realizzare. Si va da quelli più “tradizionali” rivolti a migliorare la qualità dello studio, come la distribuzione di materiale didattico, dispense e appunti o il sostegno allo studio attraverso forme di tutorato, all’organizzazione di attività extracurricolari quali visite ad aziende e incontri di approfondimento e di orientamento. Oltre alle spese riguardanti la gestione di attività, i fondi concorrono, per chi ne abbia fatto richiesta, anche a coprire, almeno in parte, le spese legate alla gestione delle rispettive sedi di associazione.

Google+
© Riproduzione Riservata