• Google+
  • Commenta
5 giugno 2006

Formazione professionale, Firenze si accorda con la Catalogna

Un’altra tappa verso un’Europa della conoscenza, dove per gli studenti sia possibile spostarsi senza che le frontiere costituiscano più u

Un’altra tappa verso un’Europa della conoscenza, dove per gli studenti sia possibile spostarsi senza che le frontiere costituiscano più un freno alle opportunità di apprendimento e dove i titoli acquisiti con lo studio o la formazione professionale siano riconosciuti reciprocamente da tutti i paesi. Un passo in questa direzione è stato fatto con il progetto europeo, realizzato nell’ambito di Interreg III C, dal titolo La formazione professionale transregionale occidentale, le cui conclusioni verranno tratte oggi a Barcellona, nel corso di un seminario al quale partecipa anche l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini. E’ proprio per rendere duratura la collaborazione avviata che Regione Toscana e Generalitat de Catalunya hanno firmato oggi a Barcellona un accordo di collaborazione in materia di formazione e istruzione professionale e politiche giovanili. E’ il primo accordo del genere fra regioni europee e sarà seguito, nei prossimi giorni da una analoga intesa con la regione svedese del Vastra-Gotland. Obiettivi dell’accordo, sottoscritto per la Toscana dall’assessore Simoncini, promuovere la mobilità internazionale con scambi fra studenti, lavoratori e apprendisti, favorire la loro partecipazione a stage e il riconoscimento reciproco dei titoli e delle qualifiche conseguite. I due firmatari, ricordando la positiva collaborazione già avviata in passato nell’ambito della cooperazione transfrontaliera attraverso il programma Interreg III C e nel quadro della European association of regional and local authorities for lifelong learning, si impegnano a sviluppare altre azioni comuni in materia di formazione professionale e a mettere in comune informazioni ed esperienze. “Con questa iniziativa – afferma l’assessore – ci proponiamo di stimolare la consapevolezza di una comune cittadinanza europea, di favorire la mobilità, sia per gli insegnanti che per gli studenti per innalzare la qualità dell’apprendimento e renderli più competitivi sul mercato del lavoro. E’ un passo avanti importante verso la costruzione di una società della conoscenza che offra a tutti pari opportunità di apprendimento e analoghe possibilità di spendere le competenze acquisite. Queste esigenze raccolgono anche le indicazioni che erano venute alla giunta dalla discussione in consiglio regionale”. Il progetto ha coinvolto tre realtà dell’Europa del sud: la Catalogna, che è la regione capofila, la Toscana, la francese Region Centre e si è concentrato sullo studio, sotto vari aspetti, del profilo professionale di meccanico auto, con l’obiettivo di verificare la corrispondenza fra competenze acquisite nelle tre diverse realtà. A una parte più teorica se ne è affiancata una più operativa, con uno scambio fra allievi. In Toscana sono stati coinvolti 12 ragazzi del centro di formazione professionale del Comune di Firenze, che si sono recati a Igualada, in Catalogna e 7 allievi dell’Istituto professionale Giorgi di Lucca, che hanno soggiornato a Blois in Francia. Altrettanti giovani provenienti dalle due regioni sono stati ospiti nella nostra. “Se in questo caso la verifica ha dato risultati positivi – spiega l’assessore Simoncini – perché le competenze legate alla qualifica presa in esame sono risultate analoghe per tutte e tre le regioni, la finalità con cui la Regione Toscana ha partecipato a questo progetto è quella di dare vita a un sistema di certificazione delle competenze acquisite con i corsi di formazione e di istruzione professionale che sia omogeneo per tutti i paesi dell’Unione europea”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy