• Google+
  • Commenta
5 giugno 2006

Trento: Ritorna il “Caffè delle lingue” in versione estiva

Due le novità del “Caffè delle Lingue” che quest’anno si propone con un’edizione in versione estiva che proseguirà fino a met&a
Due le novità del “Caffè delle Lingue” che quest’anno si propone con un’edizione in versione estiva che proseguirà fino a metà luglio: innanzitutto gli appuntamenti si terranno all’esterno, nel cortile della Biblioteca Comunale di Trento – un ambiente più adatto per i caldi mesi estivi; inoltre, a partire da quest’anno, a fianco degli ormai consueti stand tenuti dagli studenti universitari stranieri, ci sarà anche un “tavolo” italiano per evidenziare la volontà dell’iniziativa di rappresentare, in un’ottica globale, tutte le nazionalità del mondo.
Le date dei prossimi Caffè “estivi” sono: mercoledì 7 giugno, giovedì 22 giugno e giovedì 13 luglio. Si terranno dalle 18 alle 19.30 nel cortile della Biblioteca Comunale di Trento, in via Roma 55, e, in caso di pioggia, all’interno della biblioteca.
L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione e proposta dal Welcome Office dell’Ateneo e da ATAS Cultura – nell’ambito del progetto “Il Gioco degli Specchi” – vede la collaborazione del Comune di Trento e di tre associazioni studentesche: Unistudent, la neonata associazione degli studenti stranieri a Trento, Mi Gente (Associazione Latinoamericana) e Apiat, un’associazione per la promozione dell’integrazione degli albanesi nel Trentino.
Seduti ai diversi tavoli gli studenti universitari daranno vita e voce alle proprie culture e tradizioni e, davanti ad un caffè, saranno a disposizione di tutti coloro che vorranno esplorare nuovi orizzonti e “varcare per poco più di un’ora le frontiere di un altro Paese…nel centro della città” (questo lo slogan con cui viene pubblicizzato l’evento). Verranno presentati oggetti tipici dei Paesi di provenienza degli studenti: libri, foto, poesie, bandiere e abiti appartenenti al folklore e alla cultura delle rispettive terre.
Un’occasione sia per i giovani provenienti da ogni parte del mondo di far conoscere il proprio Paese e comunicare con la propria lingua d’origine, sia per gli italiani che stanno imparando una nuova lingua straniera. Come si è detto, tra i tanti tavoli “multilingue”, comparirà in questa edizione un nuovo tavolo: quello sull’Italia dove gli studenti stranieri, che si trovano da poco a Trento, potranno conversare in italiano e avere l’opportunità di conoscere meglio l’Italia.

Google+
© Riproduzione Riservata