• Google+
  • Commenta
23 giugno 2006

Unicam e la festa dell’Europa 2006

La Scuola di Specializzazione in “Biochimica Clinica” e il Corso di Laurea Magistrale in “Chimica e Metodologie Chimiche Avanzate” di UNICAM – Univ
La Scuola di Specializzazione in “Biochimica Clinica” e il Corso di Laurea Magistrale in “Chimica e Metodologie Chimiche Avanzate” di UNICAM – Università di Camerino, hanno partecipato, in modo congiunto, alla “Festa dell’Europa” per l’anno 2006”,in ricordo della programmatica dichiarazione del Ministro francese Schuman nel maggio 1950. La festa si è svolta nell’ambito delle attività didattiche “Sicurezza negli ambienti di lavoro” e “Chimica analitica forense e Legislazione ambientale”, a cura del dr Angelantonio Zecchini di Unicam. Gli obiettivi formativi delle attività fanno riferimento al sistema integrato “Sicurezza-Ambiente-Qualità”.
Nel corso delle attività per la “Festa dell’Europa”, promosse dalle prof.sse Tacconi e Zamponi, sono stati illustrati agli studenti del primo anno dei due corsi di Laurea, sia l’importanza della “Cittadinanza Europea” attraverso l’istruzione (tematiche OCSE), che i valori vissuti della “tua Europa: democrazia, dialogo, dibattito” (tematiche UE 2006), come fondamenta essenziali della costruzione comunitaria.
Durante la manifestazione è stata consegnata agli studenti l’apposita documentazione al riguardo predisposta dal dr. Zecchini, inclusa la videata dell’Europa realizzata dagli studenti dell’ITIS “Divini” di S.Severino Marche, nonché la nota di Bruxelles del 5 maggio scorso sulla “Giornata dell’Europa”.
In adesione alle finalità stabilite dal vice-presidente della Commissione UE Wallström e dal Commissario responsabile per la società dell’informazione e i media Reding, per completare tale manifestazione di Camerino sono stati presentati agli studenti anche la Nuova Identità Web delle Istituzioni e delle Agenzie europee e il marchio con dominio unico su Internet, europa.eu.
L’Università di Camerino, inoltre, ha da tempo attuato i princìpi delle normative europee e delle sentenze della Corte di Giustizia e della Corte di Cassazione, in diversi interventi, tra cui le attività dei gruppi di ricerca su adempimenti ambientali del lavoro attuati all’interno e all’esterno delle aziende, in stretta collaborazione con varie ditte associate a Confindustria di Macerata nonché le attività della “Commissione Ambiente e Sicurezza del Lavoro” operante presso il Rettorato in sede di Negoziazione decentrata, con la collaborazione – per aspetti giuslavoristici – del prof. Napolitano della Facoltà di Giurisprudenza.

Google+
© Riproduzione Riservata