• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2006

Federico II: un cinema per gli studenti

La prima parola che viene in mente è FINALMENTE! Tutto maiuscolo, e con il punto esclamativo.
Si, finalmente una iniziativa volta a riportareLa prima parola che viene in mente è FINALMENTE! Tutto maiuscolo, e con il punto esclamativo.
Si, finalmente una iniziativa volta a riportare a Napoli del buon cinema. La città nettamente risentiva della mancanza di sale con una programmazione specializzata o con particolari facilitazioni agli studenti, ma nel vuoto di questa mancanza si è inserita l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Così gli appassionati di cinema d’essai, il cinema d’autore, quello che nelle altre sale della città, impegnate nella diffusione di blockbuster americani e film di “cassetta”, non troverebbe mai spazio, avranno un nuovo luogo di ritrovo nel Cinema Astra. Il Cinema, sito in via Mezzocannone 109, era da tempo chiuso alle proiezioni, e rivive adesso grazie ad un accordo tra l’Ateneo, la Regione, il Comune, l’Istituo Fondazione Banco di Napoli ed il Banco San Paolo.

Dunque proprio al centro del centro, nel cuore universitario della città,una nuova piccola occasione di diffusione di cultura, attravero il Cinema Con la C grande, quello vero, quello che permette di venire a contatto con realtà di altri paesi e storie nuove.

La prima proiezione avrà luogo venerdì 27 novembre alle ore 19.30 e l’ingresso sarà gratuito; in programma il film Grbravica- Il segreto di Esma, vincitore del festival di Berlino come miglior film e presentato in anteprima proprio in quest’occasione. Tra l’altro sarà presente in sala la regista, Jasmila Zbanic.

La programmazione proseguirà secondo una scaletta definita da un comitato scientifico guidato dalla preside della Facoltà di Sociologia Enrica Amaturo, e che permetterà di portare in sala pellicole introvabili altrove.

Importante anche l’aspetto economico dell’operazione, che si presenta quasi come un regalo agli studenti: il prezzo del biglietto, infatti, sarà molto conveniente. Gli studenti di Sabato pagheranno 3 euro, mentre dal mercoledì al venerdì solo 1,50 euro. Per gli altri prezzi un pò più cari, ma comunque interessanti.

Insomma, davvero un’ottima occasione di riscatto per una città dove la carenza di cinema si sentiva concreta.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy