• Google+
  • Commenta
19 ottobre 2006

Ferrara: Direttore del Rijksmuseum di Amsterdam culla dei capolavori di Rembrandt

Un viaggio virtuale direttamente nel cuore di uno dei musei più importanti del mondo, e in particolare, per la pittura dei Paesi Bassi, i

Un viaggio virtuale direttamente nel cuore di uno dei musei più importanti del mondo, e in particolare, per la pittura dei Paesi Bassi, il Rijksmuseum di Amsterdam (www.rijksmuseum.nl). A condurre la platea nell’affascinante tour nelle sale rinnovate di questo tempio dell’arte fiamminga sarà il conservatore del Museo, il professor Taco Dibbits. “Nell’ambito del ciclo sull’arte fiamminga e olandese, questa lezione, tenuta dal Conservatore del Rijksmuseum di Amsterdam acquista un particolare rilievo”, spiega Francesca Cappelletti, docente del Dipartimento di Scienze Storiche dell’Ateneo estense, che insieme agli Amici del Museo e con il patrocinio dell’Istituto di Studi Rinascimentali ha organizzato questi incontri dedicati al rapporto tra l’arte fiamminga e quella italiana . “Il Museo è stato chiuso per lavori, ma comunque sono rimaste aperte al pubblico le sale con le opere più importanti, dalla “Ronda di notte” di Rembrandt, uno dei capolavori dell’artista, ai dipinti di Vermeer conservati nelle collezioni, che sono al momento le collezioni reali”. Dibbits ha studiato anche la pittura italiana, è un esperto di grafica del Cinquecento e in particolare ha lavorato su Girolamo Muziano, artista che ebbe tra i suoi committenti anche il cardinale Ippolito d’Este. “Poiché il Museo di Amsterdam è in fase di ristrutturazione e di riapertura – sottolinea la Cappelletti – il confronto con Ferrara è importante, poiché anche in città di recente ci sono stati restauri e riallestimenti di spazi museali, come nel caso del Castello. La città si prepara inoltre in questo periodo al rapporto con l’Ermitage e a un dialogo con importanti istituzioni europee, grazie a progetti universitari di respiro internazionale sul collezionismo e sulla gestione del museo”. La conferenza di Taco Dibbits si terrà domani alle ore 17, al Dipartimento di Scienze Storiche, in via Paradiso, 12.

Taco Dibbits – Curriculum Vitae
Taco Dibbits (classe 1968) è Direttore del dipartimento di pittura, scultura e arti applicate del Rijksmuseum di Amsterdam. Lavora nel museo dal 2002 come conservatore della pittura del XVII secolo: precedentemente aveva ricoperto la carica di direttore della collezione antica di
dipinti presso Christies a Londra. Ha studiato storia dell’arte alla Libera Università di Amsterdam e all’Università di Cambridge. I suoi studi lo hanno portato a studiare all’Istituto Olandese di Firenze e anche come fellow al Getty Museum di Los Angeles.
Come direttore del dipartimento di pittura del Rijksmuseum, Dibbits si è occupato della nuova presentazione della collezione di arte del nuovo museo, e si è occupato del catalogo dei maestri olandesi del XVII secolo presenti nelle collezioni del museo grazie a un team di ricercatori con i quali ha lavorato negli ultimi anni. Nella conferenza che terrà domani, venerdì 20 ottobre, a Ferrara, presenterà il nuovo museo e soprattutto la collezione di dipinti dei maestri olandesi del XVII secolo di cui è un esperto riconosciuto a livello mondiale.

Google+
© Riproduzione Riservata