• Google+
  • Commenta
31 ottobre 2006

Pari opportunità tra uomo e donna: se ne parla all’Università di Camerino

Entrano nel vivo le attività del Comitato Pari Opportunità dell’Università di Camerino, organismo paritario istituito la scEntrano nel vivo le attività del Comitato Pari Opportunità dell’Università di Camerino, organismo paritario istituito la scorsa estate, e costituito dalle rappresentanze delle diverse componenti presenti nell’Ateneo (docenti, personale tecnico e amministrativo e studenti). Si terrà infatti il prossimo 8 novembre presso l’Aula Arangio Ruiz del Palazzo ducale a Camerino a partire dalle ore 15, un seminario sul tema “Sul Codice delle Pari opportunità tra uomo e donna”. Lo scorso 15 giugno è entrato in vigore il Decreto Legislativo 11 aprile 2006, n. 198 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’articolo 6 della legge 28 novembre 2005, n. 246”, finalizzato al riordino delle disposizioni volte a combattere le discriminazioni e ad attuare pienamente ed effettivamente il principio di uguaglianza. Il Codice disciplina la promozione delle pari opportunità tra uomo e donna nei rapporti etico-sociali, nei rapporti economici e nei rapporti civili e politici, e riordina le disposizioni volte a combattere le discriminazioni e ad attuare pienamente ed effettivamente il principio di uguaglianza nel lavoro, nell’attività d’impresa e nell’accesso alle cariche elettive. “Data la portata di tale provvedimento – sottolinea la prof.ssa Elena Ippoliti, Presidente del Comitato Pari Opportunità di Unicam – il Comitato per le Pari opportunità dell’Università di Camerino ha ritenuto significativo proporre un seminario sull’argomento che affronti, attraverso diversi contributi, il senso e l’importanza del Codice nell’ambito del diritto e dell’ordinamento nazionale e comunitario, ma anche le reali ricadute nel mondo del lavoro e più in generale nella società”. Dopo gli indirizzi di saluto del prof. Fulvio Esposito, Rettore Unicam, e della prof.ssa Elena Ippoliti, si alterneranno gli interventi della prof. Cinzia di Paolo che tratterà il Codice delle pari opportunità tra uomo e donna alla luce del diritto comunitario; la dott.ssa Sara Spuntarelli che analizzerà il valore simbolico e la portata giuridica del Codice nell’ordinamento nazionale. Le pari opportunità nel mondo del lavoro saranno al centro della relazione della dott.ssa Sonia Paoloni della Segreteria provinciale CGIL di Macerata, mentre la dott.ssa Grazia Camilletti, dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche, analizzerà il codice delle pari opportunità come tappa per la conquista della piena cittadinanza delle donne. In apertura dell’incontro saranno inoltre consegnati gli attestati di partecipazione al corso ‘Donne, politica e istituzioni’, edizione 2006.

Google+
© Riproduzione Riservata