• Google+
  • Commenta
23 ottobre 2006

Politecnico di Torino e Autodesk: collaborazione strategica

Il nuovo anno accademico si apre con la possibilità per gli studenti dell’Ateneo torinese di accedere gratuitamente alle soluzioni più eIl nuovo anno accademico si apre con la possibilità per gli studenti dell’Ateneo torinese di accedere gratuitamente alle soluzioni più evolute di progettazione di Autodesk leader mondiale nelle soluzioni software di progettazione. L’Ateneo potrà contare su sistemi di laboratorio sempre all’avanguardia oltre alla formazione dei propri docenti. Il prestigioso ateneo italiano annuncia una collaborazione strategica a supporto degli studenti e dei docenti, a dimostrazione della crescente attenzione all’innovazione nella didattica e alla collaborazione tra impresa e mondo accademico. Il Politecnico di Torino, è impegnato nell’offrire ai propri studenti una formazione di livello internazionale e grazie ad Autodesk potrà contare su 7 milioni di utenti professionali nel mondo e un portafoglio di tecnologie di punta nei settori manifatturiero, ingegneria civile, architettonico e design. Autodesk Student Community è il nuovo portale di collegamento delle principali università tecnico-scientifiche nel mondo che offre gratuitamente a studenti, docenti e ricercatori di ingegneria meccanica, civile, edile, architettura e design, di accedere, anche da casa, alle ultime versioni dei software Autodesk. Inoltre saranno previsti numerosi servizi innovativi come networking intra-universitario, lezioni di e-learning, dimostrazioni on-line, documentazione ed altro materiale didattico. Sarà presente anche un accesso ad offerte dal mondo del lavoro direttamente gestito dalle aziende. La collaborazione tra il Politecnico di Torino e Autodesk prevede altre attività come l’aggiornamento dei sistemi di laboratorio alle ultime tecnologie industriali attraverso l’accordo Autodesk Campus già operativo. Saranno previsti anche piani di formazione e aggiornamento dei docenti dell’ateneo incontri congiunti con il tessuto industriale locale per promuovere collaborazioni e progetti per rispondere così alle evoluzioni professionali e ai bisogni formativi di un mercato in continua trasformazione.

Google+
© Riproduzione Riservata