• Google+
  • Commenta
11 ottobre 2006

UNIBG: Tavola rotonda sul codice dell’ambiente

L’entrata in vigore del Codice dell’Ambiente ed il ruolo dell’Università nella formazione di nuove figure professionali capaci di operare nel settore L’entrata in vigore del Codice dell’Ambiente ed il ruolo dell’Università nella formazione di nuove figure professionali capaci di operare nel settore ambientale saranno le tematiche principali del simposio che si terrà martedì 10 ottobre presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bergamo. In occasione della tavola rotonda verrà inoltre presentato il master in “Diritto dell’ambiente”, unico corso post laurea di II livello della Lombardia ad essere stato attivato con il contributo scientifico degli esperti della Rivista Giuridica dell’Ambiente e del WWF. “I temi di discussione sono rilevanti – sottolinea Angelo Maestroni, direttore del nuovo master –, la recente emanazione del cosiddetto Codice dell’ambiente, ha colto di sorpresa il mondo produttivo, gli enti pubblici e le aziende erogatrici di servizi, in quanto il testo si presenta disomogeneo, contradditorio e spesso non in linea con quanto disposto a livello comunitario in materia di protezione dell’ambiente”. “L’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi – prosegue Maestroni – aveva già in qualche modo tentato di ostacolare l’entrata in vigore del decreto rifiutandosi di firmarlo. Nonostante il nuovo Governo abbia subito messo mano alle norme cercando di correggerne i difetti più grossolani, il lavoro da compiere resta molto”.

Google+
© Riproduzione Riservata