• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2006

Unimore: caldo ottobre

Inusuale e straordinaria “ottobrata”, ovvero ondata di caldo, a Modena. Per g

Inusuale e straordinaria “ottobrata”, ovvero ondata di caldo, a Modena. Per gli esperti dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia le temperature elevate, “fuori stagione” insisteranno ancora per una settimana. Avvicinato il record giornaliero del 1925.

Il mese di ottobre continua a trascorre in modo inusuale: scarse piogge (soli 11.2 mm in quello che, con 79.5 mm di media, dovrebbe essere il mese più piovoso dell’anno) e, soprattutto, temperature di 7-8°C superiori alla media, specie nelle massime: mercoledì 25 ottobre 22.5°C e martedì 24 ottobre 23.6°C, rilevati presso la stazione dell’Osservatorio Geofisico Universitario di Piazza Roma. Quella di martedì ha rappresentato la seconda temperatura più alta per fine ottobre dopo gli eccezionali 25.1°C avutisi il 25 ottobre 1925. Valori fino a 26°C sono stati registrati presso la stazione di “Marzaglia”, 24-25°C anche a Reggio Emilia dove la situazione è del tutto simile a Modena.

Ancor più sorprendente è, però, la previsione per i prossimi giorni: l’anticiclone subtropicale, simile, o forse, peggiore a quelli dell’estate 2003 e del luglio 2006, è in ulteriore rafforzamento e le temperature, specie in montagna, sono destinate ad aumentare.

A livello mensile l’ottobre 2006 è un “bis” di quanto avvenne nel recente 2001, anno in cui la temperatura media di ottobre fu di 17.9°C: quest’anno sarà molto simile, solo a mese chiuso si potrà trarre un “bilancio” definitivo. “C’è comunque da sottolineare – fanno sapere Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi, esperti dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – come ancora una volta i record si ripetono a breve distanza di tempo. Segni di cedimento del gran caldo autunnale si intravedono solo nel lungo termine, oltre i 6-8 giorni, ma si tratta di previsioni solo indicative in quanto siamo al limite del periodo di utilizzabilità della previsione”.

Queste, nel dettaglio, le previsioni emesse giovedì 26 ottobre 2006 dall’Osservatorio Geofisico Universitario: venerdì 27 ottobre in pianura avremo al mattino foschie e qualche banco di nebbia sottile sui campi, poi sereno con cielo sporco dall’ulteriore accumulo di inquinanti; in montagna sereno, soleggiato, limpido e mite con aria pura. Sabato 28 e anche domenica 29 ottobre pochi cambiamenti: le temperature restano nettamente sopra la media e il tempo stabile con qualche transito di nubi alte e innocue. Anche lunedì 30 e martedì 31 ottobre perdurerà un’insolita situazione di “ottobrata” particolarmente mite, seppur, forse, con lieve flessione delle temperature minime: un “fresco” comunque apparente e relativo, rispetto ai giorni precedenti in quanto ancora non entra aria fredda, sebbene essa inizi ad avvicinarsi ai Balcani.

“Se la situazione può apparire gradevole – aggiungono i meteorologi Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi – non vanno dimenticati gli aspetti negativi dei capovolgimenti di stagione, con ripercussioni sia sugli ecosistemi che sulla società: è chiaramente visibile il proliferare di insetti, in particolare mosche, zanzare e vespe, le piogge scarseggiano e la siccità locale si accentua. Queste situazioni non consentono un sufficiente rimescolamento dell’aria e favoriscono l’aumento delle concentrazioni degli inquinanti un po’ su tutte le città della pianura Padana. Va, comunque, detto e sottolineato che la causa principale dell’inquinamento non è la situazione meteorologica, ma le emissioni di origine antropica. Consoliamoci – concludono Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi – con il risparmio energetico: dato il caldo inusuale possiamo ritardare l’accensione dell’impianto termico, che non farebbe altro che accrescere l’inquinamento urbano e le emissioni di gas di serra!”

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy