• Google+
  • Commenta
25 ottobre 2006

Università per stranieri di Perugia: giornata dedicata alla settimana della lingua russa

Giovedì 2 novembre a Palazzo Gallenga un articolato programma di tavole rotonde, lezioni ed incontri sulla lingua e la cultura russa e su

Giovedì 2 novembre a Palazzo Gallenga un articolato programma di tavole rotonde, lezioni ed incontri sulla lingua e la cultura russa e sull’ insegnamento dell’italiano a russofoni

Perugia, 24 Ottobre 2006/sg. Per tutta la giornata di giovedì 2 novembre l’Università per Stranieri di Perugia ospiterà le iniziative della “Settimana della lingua russa in Italia” che l’Ateneo ha organizzato in collaborazione con il Foro di Dialogo Italo-Russo delle Società Civili.

A partire dalle 9,30 avranno luogo presso la Sala Goldoniana di Palazzo Gallenga due Tavole rotonde; la prima si incentrerà sul tema della “Diffusione della cultura russa in Italia”, mentre: “Insegnamento della lingua italiana agli studenti russi che si trovano in Italia” sarà il tema della successiva. Una conferenza della prof.ssa Nadeda Dorofeeva su “Metodologia dell’insegnamento della lingua italiana” chiuderà gli eventi mattutini. A seguire, incontri con docenti e studiosi del settore.

Oltre che dall’Università per Stranieri e dall’Università degli Studi di Perugia, i docenti
coinvolti nell’iniziativa provengono dall’Università Umanistica Statale della Russia e dalla prestigiosissima Università Lomonossov di Mosca.

La “Settimana della lingua russa in Italia” si svolge dal 27 ottobre al 2 novembre prossimi nelle città italiane di Roma, Firenze, Verona, Bologna, Perugia e Siena, su iniziativa della Sezione russa del Foro di Dialogo Italo-Russo delle Società Civili.

Il Foro, che è stato fondato per iniziativa del governo italiano e di quello della Federazione Russa, è un progetto a lungo termine il cui scopo principale è lo sviluppo della collaborazione tra Italia e Paesi della Federazione e il dialogo informale tra rappresentanti dell’opinione pubblica dei popoli coinvolti.

Da parte russa il co-Presidente del progetto è l’Assistente del Presidente della Federazione Russa, S.V. Yastrjemskiy, mentre da parte italiana è co-Presidente Luisa Todini, imprenditrice e Presidente della Holding del Gruppo di costruzioni “Todini”.

Fra i membri del Foro di Dialogo sono presenti personalità della cultura, della scienza, dell’arte e dell’economia italiane e russe. Tra esse, il Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Stefania Giannini.

Google+
© Riproduzione Riservata