• Google+
  • Commenta
20 ottobre 2006

Verona: promuovere lo sviluppo e l’innovazione nei settori della formazione e del lavoro

“Ricerca sull’inclusione sociale e lavorativa dei laureati in Scienze della Formazione e in Scienze della Comunicazione”: è questo il tito

“Ricerca sull’inclusione sociale e lavorativa dei laureati in Scienze della Formazione e in Scienze della Comunicazione”: è questo il titolo del convegno che si terrà sabato 21 ottobre alle 10 al castello di Bevilacqua. L’evento rientra all’interno del più ampio progetto C1 “Politiche di inclusione sociale per categorie deboli di neolaureate e studentesse di Scienze della Formazione e Scienze della Comunicazione” e mira a promuovere lo sviluppo e l’innovazione nei settori della formazione e del lavoro.

L’incontro mira ad indagare e fotografare l’attuale situazione lavorativa dei laureati in facoltà cosiddette deboli, con particolare riguardo ai laureati in Scienze della Formazione e Scienze della Comunicazione. Si cercherà inoltre di capire la spendibilità dei laureati triennali in costante aumento rispetto ai tradizionali quadriennalisti; si approfondirà poi il confronto sull’impiegabilità dei laureati in riferimento alle richieste del mercato del lavoro. Infine, durante il convegno, si darà ampio spazio al dibattito per organizzare un percorso di integrazione tra l’istituzione universitaria, l’offerta formativa e le problematiche territoriali.

L’incontro sarà presentato da Giuseppe Favretto, docente di organizzazione aziendale dell’Università degli Studi di Verona e responsabile del progetto. Parteciperanno inoltre Claudio Marconi, vice sindaco e assessore per le Politiche sociali e per le attività economiche di Legnago, Stefano Valdegamberi, assessore alle Politiche degli enti locali e del personale della Regione Veneto, Anita Palmieri, presidente della Commissione pari opportunità della Provincia di Verona, il professor Erasmo Leso, presidente del corso di laurea di Scienze della Comunicazione, Ferruccio Cavallin, consulente aziendale e Serena Cubico, ricercatrice di psicologia del lavoro e delle organizzazioni all’Università degli Studi di Verona.

Per ulteriori informazioni contattare il Centro Imprenditoria Giovanile all’indirizzo email: cig@univr.it oppure al numero di telefono: 045/8028744.

Google+
© Riproduzione Riservata