• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2006

L’Università di Cassino e la musica popolare

“Ri-suonare la tradizione” è il titolo di una tavola rotonda, che vuole proporsi anche come workshop e jam session, organizzata dal“Ri-suonare la tradizione” è il titolo di una tavola rotonda, che vuole proporsi anche come workshop e jam session, organizzata dall’Università degli Studi di Cassino, Dipartimento di Linguistica, Letterature Comparate e Discipline dello Spettacolo, per martedì 12 dicembre, ore 15.30, presso la Biblioteca Comunale di Cassino (Via del Carmine). La tavola rotonda fa parte di un progetto chiamato “I patrimoni dello spettacolo in Ciociaria”, un modo per rivivere e reinterpretare gli innumerevoli linguaggi della musica, anche attraverso la tradizione popolare ed orale che la riguarda; la musica non significa soltanto creazione o ascolto, ma anche modo di vivere e di pensare, fantasia e quotidianità, e la tradizione popolare in questo riveste un ruolo importantissimo, spesso sottovalutato. Durante la tavola rotonda si discuterà di questi temi con l’intervento di antropologi, musicisti, compositori, jazzisti, con nomi come Michele Dall’Ongaro (compositore e responsabile della programmazione musicale di Rai Radio Tre), Enrico Pieranunzi (musicista), Carlo Neuroni (musicista), Luigi Lombardi Satriani (docente dell’Università La Sapienza di Roma). Coordinerà la professoressa Susanna Pasticci. L’ingresso è libero e aperto a chiunque abbia voglia non di riflettere sulla musica non solo con le parole, ma anche con le note.

Google+
© Riproduzione Riservata