• Google+
  • Commenta
5 dicembre 2006

Napoli: Federico II ama il Cinema!

Probabilmente se il grande imperatore Federico II si fosse trovato, all’improvviso, così su due piedi, ad assistere ad una proeizione cinProbabilmente se il grande imperatore Federico II si fosse trovato, all’improvviso, così su due piedi, ad assistere ad una proeizione cinematografica…beh, avrebbe reagito scappando o rifuggiandosi sotto l’imperiale tavolo. Comportamento non certo degno per uno stupormundi, ma comunque piuttosto naturale, sopratutto se consideriamo le prime incredule reazioni di chi assistè alla prima proeizione dei fratelli Lumiere. Ed invece, la Federico II il cinema lo ama. O quantomeno cerca di promuoverlo. Anche quest’anno, infatti, si svolgerà il cineforum organizzato dall’Università degli Studi di Napoli Federico II ed intitolato “Shangri-La”, come il luogo utopico presente del romanzo Orizzonti Perduti di James Hilton. Le proiezioni di questa ultima edizione della rassegna avranno luogo nella celebre sala dell’Academy Astra, in via Mezzocannone. Il cinema è già protagonista di una convenzione con l’Ateneo che prevede convenienti sconti per gli studenti. E così gli appassionati di cinema avranno un’altra ottima opportunità di dedicarsi alla scoperta di film che poco spazio trovano nelle altre sale cinematografiche di Napoli, proprio come quello che sarà oggetto del primo incontro. Così mercoledì 6 dicembre 2006 verrà proiettata l’opera prima del giovane Ismael Ferroukhi, regista franco-marocchino: Le grand voyage. E poi seguiranno due rassegne: la prima dedicata al tema della relazione tra cinema e cibo, presenterà ottimi esempi di cinema sempre in un certo senso “alternativo”, la seconda si concentrerà invece su opere più recenti. Sarà possibile viaggiare trasportati dalle immagini in diversi paesi, dalla Francia al Marocco e da qui verso il discreto gusto del Giappone di Ang Lee, e fino all’America provinciale suburbana di Spike Lee, per tornare nella vecchia Inghilterra di Jon Avnet, ed infine nell’Italia di Ettore Scola, la nostra piccola Italia smunta. Tutto questo in una serie di 15 proiezioni, che si terranno sempre di mercoledì, ed al prezzo di 30 euro per un abbonamento annuale. per maggiori informazioni e per il programma dettagliato dell’evento: www.shangri-la.unina.it

Google+
© Riproduzione Riservata