• Google+
  • Commenta
18 gennaio 2007

Pisa: appuntamento con le nuove frontiere dell´energia

Venerdì 19 gennaio, alle ore 11.00 nell´Aula Magna “Ulisse Dini” della facoltà di
Ingegneria, si svolgerà la cerimonia di inaVenerdì 19 gennaio, alle ore 11.00 nell´Aula Magna “Ulisse Dini” della facoltà di
Ingegneria, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione del secondo ciclo del master
universitario di II livello in “Pianificazione e gestione dei sistemi per l´energia da
fonti rinnovabili” e la consegna degli attestati di diploma agli allievi del primo ciclo.

La cerimonia di inaugurazione sarà preceduta da un importante momento istituzionale che
permetterà di presentare i temi energetici e ambientali oggi più attuali e alcune azioni
pubbliche e private in corso a livello nazionale.

Saranno presenti il preside della facoltà di Ingegneria, Emilio Vitale, il prorettore
per la Didattica, Nicoletta De Francesco, il consigliere della Regione Toscana, Gino
Nunes, il direttore di Confindustria Toscana, Sandro Bonaceto, il presidente della
Provincia di Pisa, Andrea Pieroni, e Angelo Gentili della segreteria nazionale di
Legambiente. Gli interventi in programma saranno tenuti da alcuni tra gli esperti più
importanti nell´ambito energetico quali Gennaro De Michele, direttore Ricerca Enel,
Gianni Silvestrini, direttore del Kyoto Club e consigliere per le politiche energetiche
del ministro dello sviluppo economico, l´onorevole Ermete Realacci, presidente della
commissione Ambiente e Territorio della Camera. È inoltre previsto l´intervento del
fotografo Oliviero Toscani su energia e creatività.

Il master, promosso dalla facoltà di Ingegneria in collaborazione con Confindustria,
Enel, Kyoto Club e Legambiente, nasce dall´esperienza di “Rinnova”, iniziativa promossa
nel 2005 da Enel, Legambiente, Giovani Imprenditori di Confindustria e Kyoto Club,
insieme a Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Pisa e Università di Pisa per la
promozione dell´utilizzazione dell´energia da fonti rinnovabili.

“L´obiettivo del master in Pianificazione e gestione dei sistemi per l´energia da fonti
rinnovabili – specifica il direttore del corso, Romano Giglioli – è quello di formare
esperti di alto profilo che, nell´ambito più generale di un obiettivo di sviluppo
sostenibile, siano in grado di identificare e valutare le risorse energetiche
rinnovabili accessibili su un territorio, pianificarne l´utilizzazione mediante sistemi
per l´energia prevalentemente elettrica a bassa interferenza ambientale e gestire i
sistemi stessi con obiettivi di massimizzazione della resa energetica e di
economicità”. Inoltre il master è volto, anche attraverso l’analisi degli aspetti
tecnologici, alla formazione di tecnici in grado di affrontare problemi di
pianificazione e gestione connessi con l’utilizzazione delle fonti rinnovabili
contribuendo all´attuazione del Protocollo di Kyoto. Le docenze offerte dal master sono
tenute da professori universitari, ricercatori ENEL, CNR ed ENEA, dirigenti aziendali e
professionisti operanti nel settore energetico rinnovabile.

Il forte orientamento verso il mercato del lavoro permette al Master di creare
professionisti in grado di operare in aziende energetiche (produttori, distributori,
rivenditori) per la valutazione delle sorgenti e la gestione dell´energia da fonti
rinnovabili, presso enti territoriali (Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane,
Parchi, Distretti industriali), in strutture pubbliche nazionali ed europee, in società
di ingegneria e studi qualificati. In ambito nazionale e internazionale sono possibili
ulteriori sbocchi occupazionali in connessione all´attuazione e allo sviluppo del
Protocollo di Kyoto.

I risultati registrati dal primo ciclo del Master in termini di ricaduta occupazionale
sono molto incoraggianti e lasciano intravedere degli ottimi sviluppi per il secondo
ciclo, infatti buona parte degli allievi che hanno preso parte all’edizione 2006 ha
trovato occupazione presso aziende ed enti operanti nel settore delle fonti rinnovabili.

Google+
© Riproduzione Riservata