• Google+
  • Commenta
30 gennaio 2007

Unimore: festival degli gnomi

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia scende in campo in difesa della ricerca teatrale e delle produzioni cosiddette “minori”. Lo farà assieme al Teatro dei Venti proponendo dall’1 al 20 febbraio 2007 un’interessante rassegna di spettacoli e laboratori. Il clou venerdì 2 febbraio 2007 a Modena con un convegno dal titolo “Il Festival degli gnomi”.

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si schiera a fianco delle produzioni teatrali minori e – non senza una certa dose di sarcasmo – si fa promotore insieme al Teatro dei Venti di una rassegna, che vuole appunto protagonisti i presunti “gnomi” del settore. L’iniziativa consentirà di discutere della promozione delle produzioni culturali, promosse dalle tante micro realtà presenti in tutta Italia, costrette a lavorare e organizzare eventi con budget molto ridotti.

Per fronteggiare questa situazione negli ultimi anni si vanno intensificando forme di promozione e di organizzazione di eventi, in grado di sostenere e dare visibilità a progetti teatrali, altrimenti invisibili. In tale contesto si inserisce anche l’incontro dibattito, aperto al pubblico, ospitato a Modena presso l’Aula Magna della facoltà di Lettere e Filosofia (Largo S.Eufemia, 19), dove ha sede anche il corso di laurea specialistica in Promozione e organizzazione di attività culturali,dal titolo “Il Festival degli gnomi”, che si terrà venerdì 2 febbraio 2007 alle ore 16.30.

Nel corso dell’appuntamento il prof. Vittorio Iervese del Dipartimento di Scienze della Cultura e del Linguaggio dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si soffermerà su alcune importanti considerazioni per cercare di innovare le forme di fruizione teatrale, capire quanto la proposta teatrale dipende dalle forme di promozione e quali “buone pratiche” possono essere seguite per assicurare un futuro che differisca dall’odierno situazione del sistema teatrale.

“Ci sono forme teatrali, – afferma il prof. Vittorio Iervese, docente del Dipartimento di Scienze della Cultura e del Linguaggio dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – i cui processi che conducono al prodotto finale sono particolarmente complessi ed elaborati. Questi processi sono spesso ignorati e non tenuti in considerazione tanto dal punto di vista artistico quanto da quello relativo alla promozione. E’ questo punto che mi pare importante approfondire a partire dalle testimonianze dei percorsi intrapresi da gruppi teatrali che operano su territori diversi ”.

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ed il Teatro dei Venti vogliono creare un momento scambio di opinioni, di confronto e di discussione, tra gruppi, compagnie e singoli artisti, impegnati nella ricerca teatrale, con l’intento di dare nuovo impulso ad una forma d’arte in lenta, ma progressiva, via d’estinzione.

Presenti all’incontro esperti e professionisti del settore: Mario Barzaghi, regista del Teatro dell’Albero di Milano, Francesco Zarzana del Comune di Modena – Assessorato alla Cultura, Vittorio Con tinelli, regista del Teatro della Friggitoria di Roma, Stefano Tè, Direttore artistico e regista del Teatro dei Venti di Modena, Giulio Costa, regista e consulente artistico di E-Venti 2007, Alice Padovani e Federica Rocchi, ideatrici di Spaziolelune.

La conferenza terrà idealmente a battesimo una rassegna “E-Venti 2007”, che dall’1 al 20 febbraio proporrà un calendario di spettacoli, allestiti da 10 diverse compagnie teatrali, e 3 laboratori teatrali, che spazieranno dall’arte teatrale alla scenografia, al teatro danza e saranno realizzati in collaborazione col Teatro dei Segni e Arteteca. L’iniziativa ha ricevuto il sostegno della Regione Emilia Romagna, della Provincia e del Comune di Modena e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Il programma è molto vasto e spazia dai testi classici del Teatro della Friggitoria con Edipo in Faida (1 e 2 febbraio) a Beckett del Teatro Rebis di Macerata (3 e 4 febbraio con Lucky e Pozzo) alla piece teatrale ispirata alla vita di Marie Curie di Ursa Maior (9 e 10 febbraio).

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.teatrodeiventi.it oppure rivolgersi a Teatro dei Venti Centro per la Ricerca Teatrale (Via Bolzano, 31) a Modena Tel 059/3091011, info@teatrodeiventi.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy