• Google+
  • Commenta
11 febbraio 2007

Il primo presidente donna di Harvard

La più antica e ricca università degli Stati Uniti, Harvard, ha affidato la guida dell’Ateneo a una donna: Drew Gilpin Faust.
E cos&i
La più antica e ricca università degli Stati Uniti, Harvard, ha affidato la guida dell’Ateneo a una donna: Drew Gilpin Faust.
E così dopo l’ufficializzazione della candidatura di una donna alla corsa alla Casa Bianca, la ben nota Hillary Clinton, anche il mondo universitario decide di affidare la massima carica al gentil sesso.
Dopo ben 371 anni, infatti, per la prima volta ad entrare nella stanza dei bottoni di Harvard sarà una donna, che tutti descrivono come un vero “osso duro in gonnella”.
Drew Gilpin Faust, storica della Guerra Civile americana e già presidente del Radcliffe Institute for Advanced Studies, è stata scelta infatti per succedere a Lawrence Summers, economista costretto alle dimissioni dopo una polemica scoppiata per alcune infelici dichiarazioni sull’argomento “donne-scienza”.
La Faust con la sua nomina ottiene anche altri primati. Sarà infatti con i suoi 59 anni la più anziana presidente di Harvard, e sarà la seconda presidente a detenere la carica senza essere in possesso di una laurea di Harvard.
La potremmo chiamare, quindi, non solo “osso duro in gonnella” ma anche “la donna dei primati”, la prima ad essere riuscita a convincere l’angusto ambiente maschilista, che da sempre regge la maggiore Univerità americana, che anche una donna ha le carte giuste per detenere una carica di grande prestigio e responsabilità.
E visto che l’Italia guarda ormai all’America come sommo modello ci si aspetta che anche nel nostro Paese un qualche cambiamento dopo questa nomina ci sia realmente (tenendo conto chiaramente anche delle capacità oggettive e non solo del genere!).

Google+
© Riproduzione Riservata