• Google+
  • Commenta
7 marzo 2007

Firenze: Ricerca e sviluppo, il 7° Programma Quadro dell’Unione Europea

Caratteristiche e modalità del 7° Programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico dell’Unione europea. A questo tema è stata dediCaratteristiche e modalità del 7° Programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico dell’Unione europea. A questo tema è stata dedicata una Giornata Nazionale, promossa dall’Università di Firenze in collaborazione con il Ministero dell’Università e della Ricerca, che si è svolta oggi presso l’Aula Magna.

L’incontro ha avuto carattere informativo e ha presentato gli elementi principali dell’importante strumento a cui il governo europeo affida il finanziamento e la promozione della ricerca nel periodo 2007-2013. L’obiettivo, facilitare l’elaborazione e la presentazione dei progetti che dovranno partecipare ai vari bandi attuativi del 7° Programma.

Dalla partecipazione al precedente Programma Quadro (2002-2006) l’Università di Firenze ha ottenuto il finanziamento a 74 progetti, di cui 9 coordinati dall’ateneo, per un importo superiore a 18 milioni di euro: un totale ancora provvisorio, che tuttavia supera già quanto ottenuto sulla base del 5° programma Quadro (1998 – 2002), pari a poco più di 15 milioni di euro.

La Giornata si è aperta con i saluti del rettore Augusto Marinelli, del prorettore alle relazioni internazionali Sergio Givone e del prorettore alla Ricerca scientifica Guido Chelazzi, e ha visto la partecipazione di rappresentanti della Commissione Europea, del ministero dell’Università e della Ricerca, dell’APRE – Agenzia per la promozione della ricerca europea – e della Regione Toscana, oltre a docenti e personale di 15 atenei e istituzioni di ricerca italiane.

“Questa giornata – ha affermato Sergio Givone – vuole essere anche una testimonianza di come l’ateneo fiorentino consideri fondamentali e strategici la cooperazione nelle attività di ricerca e sviluppo tecnologico, la sperimentazione e la discussione delle idee, la promozione e il sostegno dei giovani ricercatori”.

“L’ateneo fiorentino, che si pone come realtà importante nella ricerca scientifica nazionale – ha sostenuto Guido Chelazzi – si sta preparando con varie iniziative come quella odierna a questo importante appuntamento della ricerca europea, confermando la sua capacità progettuale in ambiente internazionale”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy