• Google+
  • Commenta
28 marzo 2007

Gli studenti della Sapienza aiutano il Camerun

Gli studenti della facoltà di medicina della Sapienza riuniti nel Sism, ossia il segretariato italiano degli studenti di medicina, hanno avvi
Gli studenti della facoltà di medicina della Sapienza riuniti nel Sism, ossia il segretariato italiano degli studenti di medicina, hanno avviato una collaborazione con gli studenti camerunensi appartenenti all’Ascai, per mettere in cantiere un’iniziativa davvero lodevole.
L’11 Aprile prossimo , infatti, saranno protagonisti di un viaggio in Camerun, dove hanno già fatto costruire una struttura che ospiti gli studenti che ogni mese andranno lì per dare una mano agli ospedali vicini.
E questo sembra essere solo l’inizio…
Nei progetti degli studenti, infatti, anche la diffusione, in questo Paese africano, del microcredito e del commercio equo e solidale.
E una battaglia importante: quella contro l’Aids.
Gli studenti di medicina cercheranno di fare in modo che il Camerun disponga al più presto della quantità necessaria di nevirapina, una sostanza che somministrata alla madre 5 ore prima del parto e al neonato 72 ore dopo, è in grado di bloccare la trasmissione tra madre e figlio.
Davvero una grande iniziativa che vale la pena appoggiare e sostenere con tutti i mezzi…e poi dicono che i ragazzi di oggi non hanno ideali.

Google+
© Riproduzione Riservata