• Google+
  • Commenta
8 marzo 2007

Liuc: l’armonizzazione del diritto internazionale privato in Europa

Negli ultimi anni l’azione della Comunità Europea nel campo del diritto internazionale privato sta prestando sempre più attenzione ai tNegli ultimi anni l’azione della Comunità Europea nel campo del diritto internazionale privato sta prestando sempre più attenzione ai temi di diritto di famiglia e delle successioni – argomento molto discusso in questo periodo – come dimostrano non solo il regolamento comunitario n. 2201/2003 (c.d. Bruxelles IIbis) in materia di scioglimento del matrimonio e responsabilità genitoriale, ma anche diverse altre proposte di regolamento e Libri Verdi, concernenti le obbligazioni alimentari, i regimi matrimoniali e appunto le successioni.
Dei diversi problemi sollevati da quest’insieme di atti, quelli relativi ai rapporti con gli Stati non membri sono particolarmente importanti, e di crescente attualità, alla luce del crescente numero di rapporti personali tra persone di diversa nazionalità. Tra l’altro, essi consentono di far luce sui caratteri generali del sistema comunitario di diritto internazionale privato attualmente in corso di formazione.

Da una parte, occorre dunque definire a chi competa concludere accordi internazionali in questa materia, alla luce del parere reso il 7 febbraio 2006 dalla Corte di giustizia sulla revisione della convenzione di Lugano; dall’altra parte, si deve prestare attenzione ai problemi che solleva l’applicazione degli atti comunitari di diritto internazionale privato alle fattispecie collegate con Stati terzi per quanto riguarda la giurisdizione, la legge applicabile, l’efficacia delle sentenze straniere.

Tutte queste tematiche saranno ampiamente esaminate e discusse in una conferenza internazionale con esperti provenienti da vari Paesi, organizzata dall’Università Carlo Cattaneo – LIUC, nella quale saranno presentati i risultati di un Progetto di ricerca svolto da un gruppo di ricercatori provenienti da diversi paesi europei sul “EU Harmonisation of Private International Law and External Relations in Family and Succession Matters”. Tale ricerca, diretta dal Prof. Alberto Malatesta, direttore dell’Istituto di diritto e ordinario di diritto internazionale nella Facoltà di giurisprudenza della LIUC, è stato finanziato dalla Comunità Europea nel quadro del “Framework Programme for Judicial Cooperation in Civil Matters 2005” (Agreement No JLS/2005/FPC/50 – CE-0036594/00-04).

Google+
© Riproduzione Riservata