• Google+
  • Commenta
29 marzo 2007

L’Università di Ferrara apre il primo master europeo in Russia

Si moltiplicano le iniziative che confermano e rafforzano il ruolo dell’Università di Ferrara nel settore della valorizzazione dei beni cultu
Si moltiplicano le iniziative che confermano e rafforzano il ruolo dell’Università di Ferrara nel settore della valorizzazione dei beni culturali. Non soltanto in una prospettiva locale, e a distanza di pochi mesi da una delle più importanti collaborazioni internazionali intraprese dalle istituzioni ferraresi e nazionali, che ha fatto di Ferrara la sede di uno dei musei più prestigiosi e importanti del mondo, l’Ermitage. Ne è conferma la presenza di rappresentanti dell’Università di Ferrara alla prima Fiera-Congresso internazionale dedicata al mondo dell’educazione Global Education – Educazione senza frontiere 2007 -, svoltasi al Centro espositivo Crocus Expo di Mosca dal 25 al 28 marzo 2007, con la partecipazione di espositori provenienti da tutto il mondo.
La manifestazione, organizzata e promossa dal Ministero per l’Istruzione e la Scienza della Federazione Russa con la società russa Concord Group, con il sostegno di numerosi partner istituzionali, ha rappresentato un’occasione unica di incontro tra istituzioni, aziende private e pubblico, attraverso il confronto e il dialogo tra esperti, professionisti, fornitori di servizi e consumatori sui temi dell’istruzione, dell’educazione e della formazione.
A questo importante evento l’ateneo estense ha partecipato con uno stand espositivo comune all’Ambasciata italiana in Russia e all’Istituto di Cultura Italiana all’estero di Mosca.
In rappresentanza dell’Università al Global Forum il Prof. Livio Zerbini, docente della Facoltà di Lettere e Filosofia e il Dott. Andrea Maggi, responsabile dell’Ufficio Comunicazione ed Eventi dell’Università di Ferrara.
In particolare, il Prof. Zerbini ha avuto qui occasione di presentare il master, unico nel suo genere, “Valorizzazione Turistica e Progettazione di Eventi culturali” istitutito con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri italiano e l’attiva collaborazione dell’Ambasciata italiana a Mosca. “Si tratta del primo caso in Italia, e probabilmente in Europa – spiega Zerbini, responsabile del Master – con crediti formativi europei, tenuto nella Federazione Russa. Scopo del master è quello di formare personale con competenze di alto livello nella valorizzazione turistica e nella gestione degli eventi culturali. Gli studenti, russi, frequenteranno a Mosca il master che avrà non soltanto insegnanti della Federazione ma anche italiani, del nostro ateneo”.
“Il Ministro russo alla Pubblica Istruzione e Scienza ha fatto visita al nostro stand, che vede l’Università di Ferrara insieme all’Ambasciata italiana a Mosca e all’Istituto di Cultura Italiana all’estero di Mosca, una collaborazione che rappresenta già di per sé un segnale importante – riferisce Maggi -. Inoltre il Forum ha rappresentanto un’importante occasione per il nostro ateneo”. Il Dr. Maggi ha infatti partecitato a uno dei numerosi convegni in programma nel Forum, con una relazione in cui ha presentato l’Università di Ferrara, ateneo con una tradizione di oltre seicento anni e una forte vocazione all’internazionalizzazione e alla ricerca e innovazione a sostegno dello sviluppo. In un altro intervento dello stesso seminario il Prof. Zerbini ha inoltre illustrato a operatori del settore i contenuti e le finalità del master.

Google+
© Riproduzione Riservata