• Google+
  • Commenta
26 marzo 2007

“Network Analisys”: chiamata di ricerca a Roma

E’ dai gloriosi anni ’50 che la network analisys, sotto l’ala della sociologia strutturalista prima e sotto quella della scuola di Harvard poi, rapp
E’ dai gloriosi anni ’50 che la network analisys, sotto l’ala della sociologia strutturalista prima e sotto quella della scuola di Harvard poi, rappresenta uno degli strumenti a pieno titolo più gettonati e largamente utilizzati nell’alveo metodologico della ricerca sociale. L’approccio in questione studia le reti sociali al dettaglio, nei singoli nodi: dalla loro configurazione alle proprietà generali, passando per scansioni con indici matematici e prestando attenzione ad eventuali componenti ricorrenti. Organizzazioni, strutture di parentela, capitale sociale, fenomeni comunicativi in generale: in ognuno di questi campi e anche in altri la Network Analisys ha avuto un ruolo di prim’ordine. Ed è alla luce di questa importanza del metodo in questione che la cattedra di Sociologia Della Comunicazione II dell’Università di Roma “La Sapienza” ha aperto un percorso di ricerca (e di laurea) a carattere sperimentale con cui è possibile approfondire la storia e le sfaccettature della Network Analisys, a dimostrazione della assoluta attualità della metodologia stessa e addirittura della possibilità di ampliarne il parco applicativo.

Google+
© Riproduzione Riservata