• Google+
  • Commenta
28 marzo 2007

Unimore: il regista Ansano Giannarelli a Reggio Emilia

Prosegue il ciclo di conferenze dal titolo “Il documentario. Forme e percorsi del film non-fiction” organizzato dall’Università

Prosegue il ciclo di conferenze dal titolo “Il documentario. Forme e percorsi del film non-fiction” organizzato dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Per il secondo appuntamento incontro pubblico con il regista Ansano Giannarelli giovedì 29 marzo 2007 a Reggio Emilia.

Continua con il secondo appuntamento “Il documentario. Forme e percorsi del film non-fiction”, ciclo promosso dall’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e organizzato da Relabtv, il laboratorio audiovisivo della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia.

Gli appuntamenti, aperti agli studenti e agli interessati, si propongono di valorizzare il significato del documentario nei suoi molteplici aspetti di prodotto audiovisivo di contenuto storico, culturale e sociale, offrendo un panorama di tutto ciò che viene realizzato a questo riguardo sia in Italia che nel mondo, sia nelle forme istituzionali di produzione che in quelle indipendenti, auto-prodotte.

Dopo l’analisi del documentario come fonte storica affrontata nello scorso incontro, in questo nuovo appuntamento previsto per giovedì 22 marzo 2007 alle ore 17.00 presso la Mediateca della Biblioteca Universitaria Interdipartimentale dell’Ateneo emiliano (via.Allegri, 9) a Reggio Emilia, saranno descritti ed illustrati tutti gli aspetti della produzione dei documentari in un incontro dal titolo “Forme produttive del cinema documentario”.

Interverrà Ansano Giannarelli, regista e documentarista, personalità di spicco nel settore delle produzioni audiovisive, candidato all’Oscar nel 1961 con il cortometraggio 16 ottobre 1943, che approfondirà gli aspetti e i modi di produzione di un documentario, come questi ne determinino la realizzazione, sia negli ambiti istituzionali che indipendenti, e affronterà anche il problema della libertà dell’autore.

Ansano Giannarelli

Regista di oltre 40 film e documentari; ha realizzato il cortometraggio 16 ottobre 1943(1962) sulla deportazione degli Ebrei di Roma, ha partecipato al film-inchiesta collettivo di Cesare Zavattini I misteri di Roma (1963) e diretto lungometraggi per il cinema e la tv Sierra maestra (1968-1969), Non ho tempo (1971-1972) e ha realizzato varie trasmissioni per la televisione. Con le sue opere ha partecipato a numerosi concorsi internazionali di cinema (Nomination all’Oscar 1961 nella sezione cortometraggi, 30° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 1969, Festival di Cannes 1973). Fa parte della Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico di cui è stato a lungo il presidente; inoltre è autore di varie pubblicazioni e svolge attività didattica presso alcuni atenei italiani (Bologna, Ferrara, Viterbo).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy