• Google+
  • Commenta
26 marzo 2007

Università di Tor Veragata: Laurea honoris causa a Sergio Zavoli

L’Università di Tor Vergata ha conferito, lunedì 26 Marzo, la laurea honoris causa in giornalismo ad un maestro del giornalismo ital

L’Università di Tor Vergata ha conferito, lunedì 26 Marzo, la laurea honoris causa in giornalismo ad un maestro del giornalismo italiano: Sergio Zavoli.
“In più di 50 anni ha saputo creare nuovi modelli di linguaggio giornalistico,legandoli a storiche rubriche della Rai, tra cui l’ormai celebre TV7, e ha dimostrato che la professione giornalistica assume un’altissima funzione quanto piu’ sa mettersi al servizio della verita’,anche se scomoda”, recita la motivazione della laurea, lodando anche la sua capacità di coniugare con doti di straordinaria intelligenza e attenzione per la parola, la professione e la missione di giornalista con la riflessione morale e l’impegno civile.

Zavoli è nato a Ravenna nel 1923 è giornalista, scrittore e senatore della Repubblica dal 2001, dal 1947 al 1962 ha iniziato l’attività di giornalista alla radio inventando il documentario radiofonico all’italiana, del quale faceva parte il premiatissimo “Clausura”. Passato poi alla RAI ha condotto numerosi programmi di successo come “Nascita di una dittatura” del 1972 ed alcune delle inchieste televisive che sono punto di riferimento per tutti i giovani giornalisti: “La notte della Repubblica” “Viaggio nel Sud”, “Viaggio intorno all’uomo”, “Viaggio nella giustizia”, “Viaggio nella scuola”, “Credere non credere”, “Nostra padrona TV”, ecc. E’ stato anche direttore de “Mattino” di Napoli ed unico giornalista al mondo ad aver vinto per due volte il “Prix Italia”.

Dal 1980 al 1986 è stato presidente dell’azienda di Viale Mazzini e nel 1981 ha pubblicato il suo primo libro: “Socialista di Dio”, che ha vinto il Premio Bancarella, cui seguirono successi come: “Romanza” del 1987 , che ottenne il Premio Basilicata, e i più recenti: “Dossier cancro” e “Diario di un cronista” bilancio della sua carriera.
Zavoli ama per se’ proprio la definizione di cronista e lo ha spiegato lui stesso citando le parole di Carlo Levi che gli invidia il ruolo di testimone della tragedia del Belice: “c’ è più storia nella cronaca che nella storia medesima, e far conoscere i fatti è già un modo di risvegliare le coscienze”.
Ed è quanto ha fatto Zavoli in questo mezzo secolo di attività con un amore e una passione verso questa professione che non possiamo che ammirare e prendere ad esempio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy