• Google+
  • Commenta
19 giugno 2007

Il 5 per mille all’Università: Urbino insegna

L’Università degli Studi di Urbino accoglie con entusiasmo le dimostrazioni di fiducia mostratele dai cittadini. Ben 3.382 persone hanno infattL’Università degli Studi di Urbino accoglie con entusiasmo le dimostrazioni di fiducia mostratele dai cittadini. Ben 3.382 persone hanno infatti deciso di destinare il loro 5 per mille all’Ateneo “Carlo Bo”. Con questa ‘quota record’ di donazioni quello urbinate si piazza al primo posto tra gli altri Atenei marchigiani. Il sostegno dei cittadini è stato molto apprezzato e il rettore ha prontamente rinnovato l’invito a tutti quei cittadini ancora incerti sulla destinazione del loro 5 per mille. Questo è ormai divenuto di fondamentale importanza, soprattutto a causa della situazione economica precaria e disastrata in cui versa l’Università italiana. I responsabili hanno fatto sapere che il ‘gruzzolo’ raccolto grazie al 5 per mille sarà destinato al finanziamento di ricerca e alta formazione. Questi sono infatti i fiori all’occhiello di un Ateneo, quello urbinate, di stimata qualità. L’eccellenza della “Carlo Bo” è stata riconosciuta anche da recenti valutazioni generali sulla situazione della ricerca in Italia. L’Università di Urbino ha ottenuto la prima posizione, in competizione con tutti gli altri centri di formazione universitaria italiani, in materia di ricerca nelle “Scienze Chimiche” e nelle “Scienze dell’Antichità, Filologico Letterarie e Storico Artistiche” e il terzo posto nelle “Scienze Mediche” e “Scienze Politiche e Sociali”.

Google+
© Riproduzione Riservata