• Google+
  • Commenta
5 giugno 2007

La rivincita del dialetto

Chi l’ha detto che i giovani di oggi parlano solo in Italiano? Dall’Istat la smentita: a scuola e all’università gli studenti che si esprimon
Chi l’ha detto che i giovani di oggi parlano solo in Italiano? Dall’Istat la smentita: a scuola e all’università gli studenti che si esprimono solo in italiano sono in calo rispetto a sei anni fa, mentre cresce il numero di coloro che parlano solo il dialetto.
Un quadro dell’Italia “tra i banchi di scuola”, descritto dall’ultima pubblicazione dell’Ufficio nazionale di statistica dal titolo “La lingua italiana, i dialetti e le lingue straniere”, che si basa su un campione di 24 mila famiglie intervistate nel 2006. A differenza di quanto accade nel rapporto con gli amici o in famiglia dove il dialetto sembra venire via via abbandonato a favore della lingua italiana, nelle aule le cose sembrano andare diversamente. E c’è chi parla di una volontà di tutelare le tradizioni.
E per quando riguarda le lingue straniere? Beh c’è chi definisce la scuola una “cattiva maestra” ma è indiscusso che il primo approccio con le lingue avvenga proprio tra i banchi di scuola. Per l’approfondimento però sembra prevalere il “fai da te”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy