• Google+
  • Commenta
17 giugno 2007

Napoli: master Arabo-Islamici

L’Università di Napoli l’Orientale indice in questi giorni due Master universitari di secondo livello: “La tutela dei minori di cultura islamicL’Università di Napoli l’Orientale indice in questi giorni due Master universitari di secondo livello: “La tutela dei minori di cultura islamica nell’Area Mediterranea” e di “Dio, l’uomo, l’altro: dialogo e confronto tra religioni del Mediterraneo”. Il fine è duplice: 1) quello di formare competenti professionisti nell’ambito degli ordinamenti giuridici dei paesi dell’area mediterranea relativamente alla tutela dei minori 2) quello di creare mediatori culturali tra i nostro mondo e quello islamico. Si tratta di una novità assoluta . Prima d’ora nel nostro paese non si erano mai affrontati, se non in congressi e in dibattiti estemporanei, argomenti di questo tipo. Sarà la facoltà di studi arabo-islamici dell’ateneo partenopeo ad ospitare e realizzare, attraverso l’ausilio di competenti docenti i relativi percorsi didattici. Agostino Cilardo, preside della facoltà suddetta, spiega le motivazioni che stanno alla base di questo progetto formativo. “Vogliamo affrontare in modo scientifico i rapporti tra le tre grandi religioni che esistono nel bacino del Mediterraneo – afferma – perché riteniamo che i pregiudizi siano alla base dell’ignoranza. Noi come università dobbiamo dare una conoscenza oggettiva e per questo esploreremo la storia delle tre religioni. I nostri Master verteranno però sulla contemporaneità e non saranno legati solo alla storia”
L’accesso ai master sarà possibile per i giovani laureati nelle quattro facoltà dell’Università Orientale di Napoli .

Google+
© Riproduzione Riservata