• Google+
  • Commenta
14 giugno 2007

Nino d’ Angelo al Suor Orsola Benincasa

“Parlare davanti a voi è una cosa che mi riempie di gioia e alla quale non sono abituato ”. Così ha esordito il cantautore Nino d’ Angel“Parlare davanti a voi è una cosa che mi riempie di gioia e alla quale non sono abituato ”. Così ha esordito il cantautore Nino d’ Angelo, all’ incontro con gli studenti, che si è tenuto lo scorso 23 maggio all’ Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Durante il dibattito l’ artista ha sottolineato la bellezza e l’ importanza che può avere la musica per l’ essere umano, non disdegnando durante il suo discorso, quella che è stata la sua ascesa al successo. “ L’ unica cosa che mi hanno insegnato i miei genitori – ha detto il cantante – è che per essere felici basta davvero poco ”, una filosofia da apprezzare perché “ se si nasce povero e non si possiede niente, si sente l’ importanze che può avere pure un gesto semplice come una stretta di mano ”. Durante l’ incontro non sono mancate le domande degli studenti all’ autore di “ popcorn e patatine ”, riguardo al suo futuro, al futuro dei giovani e ai segreti che un artista del suo calibro può avere per raggiungere l’ apice della celebrità. La domanda che più ha colpito Nino d’ Angelo è stata quella posta da uno studente riguardo ad un possibile riscatto da parte dei giovani, in una città satura di problemi come è Napoli. “ Credo che il segreto sia la famiglia. E’ un valore per me importantissimo ”. Nella mattinata del 23 maggio, l’ artista, oggi direttore artistico del teatro Trianon, ha parlato anche delle sue prime difficoltà professionali, quando vendeva due milioni di dischi ma il suo nome non era nemmeno accennato nelle classifiche. La svolta di Mister d’ Angelo è avvenuta negli anni novanta, grazie ad un gruppo di intellettuali, tra i quali Pasquale Scialò – che pure era presente al Suor Orsola – che hanno creduto in lui. Ma Nino d’ Angelo un segreto, che forse gli ha consentito di arrivare ad essere quello che è attualmente, c’ è l’ ha: “ ad un certo punto della mia vita, ho iniziato a scrivere canzoni che piacevano a me, che sentivo mie, che esprimevano sentimenti e stati d’animo sinceri. Non bisogna cercare a tutti i costi il favore del pubblico per diventare famosi e per avere successo ”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy