• Google+
  • Commenta
12 giugno 2007

Unimore: conferenza fisica

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia affronta il tema della concezione del tempo nelle scienze. L’ultimo appuntamento del ciclo L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia affronta il tema della concezione del tempo nelle scienze. L’ultimo appuntamento del ciclo di conferenze “Ordine irreversibilità e la freccia del tempo” si terrà giovedì 14 giugno 2007 a Modena. Relatore il prof. Giovanni Ciccotti dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Si conclude la terza edizione del ciclo di incontri pubblici che il Dipartimento di Fisica dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con il Centro di ricerca S3 ed il patrocinio del Comune e della Provincia di Modena, ha organizzato per approfondire e far conoscere temi di punta della ricerca in fisica.

L’iniziativa dal titolo “Ordine irreversibilità e la freccia del tempo” è stata dedicata quest’anno alla concezione del tempo nella scienza, un tema non solo centrale per la comprensione del mondo che ci circonda, compresa la nascita e l’evoluzione dell’Universo, ma che influisce anche sulla relazione fra scienza, cultura e percezione umana.

L’ultimo appuntamento giovedì 14 giugno alle ore 21.00 presso la Sala dell’ex oratorio del Palazzo dei Musei (V.le Vittorio Veneto, 5) a Modena proporrà un incontro col prof. Giovanni Ciccotti dell’Università di Roma “La Sapienza” su “Divenire, tempo e irreversibilità ”.

“La vita quotidiana con tutti i suoi oggetti tecnologici – afferma la prof.ssa Franca Manghi dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – mostra solo fenomeni di degradazione irreversibile, ovvero il tempio dell’irreversibilità. In fisica tuttavia tutte le leggi fondamentali sono reversibili e, quindi, qualcosa sembra non andare. Esiste in fisica una teoria irreversibile, ed è la termodinamica, nata per capire e controllare lo sviluppo delle macchine termiche, così importanti nella sopravvivenza della moderna società tecnologica. Tuttavia la termodinamica non è una teoria fondamentale ma un modo, intelligente e predittivo, di prendere atto di certe limitazioni fondamentali presenti nel nostro mondo quotidiano e tutte da spiegare. Il seminario cercherà di chiarire come e perché non solo non ci sia alcuna contraddizione fra le teorie fondamentali e l’irreversibilità, ma anche come la fisica di oggi, basata sullo sviluppo della meccanica statistica e su un’enorme potenza di calcolo, sia in grado di predire e controllare i comportamenti di sistemi complicati fra i quali, non ultimi, quelli della vita”.

Biografia del relatore

Giovanni Ciccotti è ordinario di struttura della materia all’Università’ “La Sapienza” di Roma. Dopo un percorso iniziale come fisico delle particelle elementari è approdato alle simulazioni atomistiche al calcolatore introducendo alcuni metodi ampiamente utilizzati nello studio delle simulazioni di materiali complessi, anche biologici. Ha diretto dal 1990 al 1994 il CECAM (Centre Europeen de Calcul Atomique et Moleculaire) di Parigi. Nel 2000 è stato Schlumberger professor al Dipartimento di Chimica dell’Università’ di Cambridge, UK. Oltre a numerosi articoli su riviste internazionali ha curato la pubblicazione di 7 libri sulle simulazioni atomistiche e, in gioventù, un libro di critica epistemologica e storica ben noto in Italia.

Per ulteriori informazioni sul programma degli incontri consultare www.unimore.it ed entrare nel sito del Dipartimento di Fisica.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy