• Google+
  • Commenta
24 luglio 2007

All’università di Trieste arriva la prima emettitrice biglietti self-service

Nata dalla collaborazione tra Università di Trieste e Trenitalia, arriva nell’ateneo giuliano la prima emittitrice self-service di biglietti feNata dalla collaborazione tra Università di Trieste e Trenitalia, arriva nell’ateneo giuliano la prima emittitrice self-service di biglietti ferroviari. L’Università di Trieste, unica in Italia, ha installato la macchina poche settimane fa al primo piano dell’Edificio centrale.
L’emittitrice è in grado di erogare biglietti di corsa semplice (andata/ritorno), abbonamenti mensili e quindicinali. Le stazioni di partenza sono quelle di Trieste, Sistiana e Monfalcone, mentre quelle di arrivo sono circa 300. La “macchinetta automatica”, di facile utilizzo per tutti, accetta contanti oppure tessere prepagate che possono essere acquistate presso le biglietterie delle stazioni ferroviarie e ricaricate presso la stessa emittitrice self-service. La macchina non accetta però bancomat e carte di credito e, per ciascuna operazione può erogare fino a un massimo di cinque biglietti.
Come ha affermato il rettore Peroni durante la cerimonia di inaugurazione, l’emittitrice è stata installata per agevolare la logistica dei trasporti agli studenti. Una collaborazione con Trenitalia definita dallo stesso Peroni «un approccio virtuoso a beneficio degli utenti finali».

Google+
© Riproduzione Riservata