• Google+
  • Commenta
11 luglio 2007

La medicina tibetana arriva a Siena

Il suo nome è Gangchen Rinpoche ed è stato riconosciuto da bambino come la reincarnazione del grande lama guaritore Kacen Saperla. Per qIl suo nome è Gangchen Rinpoche ed è stato riconosciuto da bambino come la reincarnazione del grande lama guaritore Kacen Saperla. Per quasi sessant’anni ha studiato e approfondito i Tantra e i metodi segreti di guarigione, in Tibet, in Nepal, e in India, dove è stato medico della famiglia reale. Dagli anni ’80 viaggia in tutto il mondo insegnando le pratiche buddiste di meditazione, e la prossima settimana giungerà a Siena, dove terrà una conferenza sulla medicina tibetana, la medicina spirituale e l’autoguarigione. L’evento si terrà venerdì 13 luglio, a partire dalle 9.30, nell’aula Magna dell’Università di Siena, palazzo del rettorato e all’evento parteciperà anche Marco Columbro, da anni impegnato in attività di divulgazione sul buddhismo tibetano, la meditazione, gli effetti che le tecniche contemplative esercitano sul cervello e sulla psiche.

Google+
© Riproduzione Riservata