• Google+
  • Commenta
13 luglio 2007

Targa “ in carcere ” alla facoltà di Sociologia

In gabbia come una detenuta. A Napoli alla targa con il nome della strada “ Vico monte della Pietà ” appartenente al quartiere Pendino &egr

In gabbia come una detenuta. A Napoli alla targa con il nome della strada “ Vico monte della Pietà ” appartenente al quartiere Pendino è toccata questa sorte, suscitando stupore e curiosità tra passanti e turisti. La strada, che dovrebbe essere aperta al pubblico in realtà è inaccessibile. Un cancello macabro e arrugginito ne impedisce il passaggio. Per l’ utenza disorientata risulta praticamente impossibile e illeggibile la toponomastica. Con molta probabilità il cancello che vieta alle persone di camminare per la stradina di Vico monte della pietà, è stato innalzato dalla facoltà di Sociologia, il cui ingresso si trova proprio nelle adiacenze del vialetto, e dove tra l’ altro, accanto alla targa “ ingabbiata ” è affissa l’ indicazione del Polo delle Scienze Umane e Sociali. Per stranieri, turisti e perché no, cittadini napoletani, non resta che accettare in silenzio questa situazione, che è solo la punta dell’ iceberg dell’ inefficienza, talvolta imbarazzante, della città partenopea.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy