• Google+
  • Commenta
31 luglio 2007

Università di Udine e il Robert Knapp Award

Il prestigioso riconoscimento “Robert Knapp Award” è stato assegnato all’Università di Udine per le ricerche svolte dall’Ateneo nel

Il prestigioso riconoscimento “Robert Knapp Award” è stato assegnato all’Università di Udine per le ricerche svolte dall’Ateneo nel campo della dinamica dei fluidi e soluzioni delle equazioni non-lineari su supercalcolatori che consentono di ottimizzare la combustione e l’abbattimento di emissioni inquinanti. Il premio, assegnato dalla Fluids Engineering Division (Fed) dell’American Society of Mechanical Engineers (Asme), è attribuito per la prima volta ad un gruppo italiano ed è importante segnalarlo anche per questo. Sarà consegnato martedì 31 luglio a San Diego. Il riconoscimento è stato assegnato ai giovani ricercatori Marina Campolo e Andrea Cremese, entrambi laureati e specializzati all’università di Udine, sotto la guida del professor Alfredo Soldati. Il titolo del lavoro presentato è Strategies for dispersion control by pulsed injection: particle dispersion by jet in crossflow. Si utilizzano tecniche di supercalcolo per dimostrare la validità di un metodo per il controllo della dispersione di specie chimiche in getti. Si tratta di un metodo per controllare l’iniezione di spray al fine di migliorarne la dispersione per un’ottimizzazione dei processi di controllo di emissioni, di combustione e di abbattimento inquinanti. Tutto questo per migliorare le applicazioni che richiedono un’ottimizzazione di fenomeni di mescolamento come iniezione di spray combustibile, sistemi di raffreddamento e di abbattimento inquinanti come la riduzione ossidi di azoto.

Google+
© Riproduzione Riservata