• Google+
  • Commenta
17 luglio 2007

Valutare l’Università

Creare appositi documenti di valutazione universitaria è un argomento che periodicamente ritorna nei dibattiti di settore. E’ inutile negCreare appositi documenti di valutazione universitaria è un argomento che periodicamente ritorna nei dibattiti di settore. E’ inutile negare che, solo attraverso la segnalazione dei disservizi, l’università può migliorare, ed ecco che anche durante l’approvazione dell’ultima legge Finanziaria si è ritornati sull’argomento. Un gruppo di docenti ha fatto di più, ovvero ha stillato un documento di valutazione in cui vengono segnalati tutti i requisiti minimi che un ateneo deve avere e i relativi criteri di valutazione che vengono utilizzati. Il documento qui di seguito esprime ciò e per portarlo all’attenzione di chi di dovere è necessario aderirvi al sito: http://valutazione.universita.selfip.org/
Il DOCUMENTO
Le Università sono elementi strutturali di un Paese democratico contribuendo, attraverso la formazione e la ricerca, allo sviluppo economico ed alla competitività; esse devono pertanto essere considerate obiettivo privilegiato nell’assegnazione delle risorse per la ricerca e l’alta formazione, e in modo particolare per il reclutamento dei giovani. Le Università devono, però, rendere conto del modo in cui spendono le risorse che ricevono. Da operatori dell’Università e fermamente convinti di questi principi indichiamo pertanto come centrale il tema della valutazione, pur auspicando un superamento rapido dell’attuale situazione di emergenza venutasi a creare a seguito del taglio indiscriminato delle risorse per l’Università. Solo con l’attuazione di un rigoroso sistema di valutazione le risorse per l’Università, finanziarie, di personale ed infrastrutturali, potranno essere distribuite e gestite con efficacia, garantendo una corretta applicazione dei principi di autonomia e di responsabilità. Non ci può essere vera autonomia senza risorse, né risorse senza responsabilità, né responsabilità senza valutazione. Pertanto,
siamo favorevoli:
all’introduzione di rigorosi ed efficaci criteri e strumenti di valutazione che, in accordo con le esperienze già maturate in ambito internazionale, premino i risultati conseguiti nella ricerca, nella formazione e nel funzionamento dell’Università;
all’attivazione, quanto prima, di un’Agenzia Nazionale di Valutazione che individui il merito in modo terzo e trasparente in base ad obiettivi e criteri certi e predefiniti, utilizzando valutatori di indiscusso profilo scientifico anche esterni all’Accademia e/o stranieri, e che vada oltre l’esperienza del CIVR;
alla creazione di un’Anagrafe Nazionale della Ricerca che renda trasparente la verifica dei progetti finanziati, delle risorse utilizzate, dei risultati ottenuti;
all’istituzione di misure successive alla valutazione che definiscano con chiarezza le conseguenze della valutazione stessa, mediante incentivi e disincentivi significativi sia sull’assegnazione delle risorse alle strutture, che sulla progressione stipendiale dei singoli e sul loro ruolo nei processi di gestione nell’università tra cui quelli valutativi.
Siamo convinti che un siffatto processo di valutazione non si limiterà solo a premiare i più meritevoli, ma innescherà anche un meccanismo virtuoso di miglioramento complessivo del sistema, basato sulla competizione tra gli atenei, le strutture locali e i singoli docenti-ricercatori. Solo dalla valutazione può nascere un nuovo sistema di governance dell’Università e della ricerca nel nostro Paese che sia alla base di una rinnovata competitività in ambito internazionale.
Firme: Salvatore Aloj, Generoso Andria, Sandro Betocchi, Giovanni De Simone, Benedetto De Vivo, Roberto Di Lauro, Nicola Fusco,Paolo De Girolamo, Maurizio Manno, Giovanni Miano, Stefania Montagnani, Giuseppe Palumbo, Guglielmo Rubinacci, Lucio Santoro

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy