• Google+
  • Commenta
10 settembre 2007

Roma Tre: ecco il progetto del nuovo campus

E’ l’ateneo più giovane della capitale, ma, a soli 15 anni d’età, Roma Tre sembra già guardare lontano. Il prossimo 11 settembre,E’ l’ateneo più giovane della capitale, ma, a soli 15 anni d’età, Roma Tre sembra già guardare lontano. Il prossimo 11 settembre, con solenne cerimonia presieduta dal sindaco Veltroni, verrà presentato all’Auditorium Parco della Musica il progetto per il nuovo campus di Roma Tre. Un grande progetto di riassetto urbanistico, il primo attuato nella zona, che vedrà coinvolta l’intera area di via del Valco di San Paolo.
Tre i principali elementi costituenti del futuro campus: gli edifici con le residenze per gli studenti, il polo tecnologico e un’area destinata ai laboratori scientifici. Fondamentale la riconversione di alcuni ex-edifici industriali, che andranno a costituire il corpo centrale del polo universitario; in particolare, le palazzine dell’OMI, della SIBA, il palazzo della Vasca Navale a Garbatella, che verrà ristrutturato e ampliato a partire dal 2008.
Il campus di Roma Tre sarà strettamente connesso con i Mondiali di Nuoto che si svolgeranno nella capitale nel 2009: è nell’intenzione dei progettisti legare il polo natatorio dell’università adibito alle gare all’edificazione delle residenze universitarie, che ospiteranno anche gli atleti durante i mondiali. Le residenze comprenderanno un 200 posti letto, per la maggior parte in camere singole: al piano terra si sistemerà tutta una serie di servizi, dalla biblioteca, al bar, alla palestra, alla foresteria per professori e visitatori.
La parola d’ordine del nuovo campus sarà integrazione: tra gli edifici universitari tout court e quelli destinati all’amministrazione e alle attività pubbliche, tra il verde e le attrezzature sportive, tra l’intero polo universitario e il quartiere circostante, sugellato dalla costruzione di una nuova stazione della metropolitana e da una serie di parcheggi in edifici multipiano.
Guido Fabiani, rettore dell’ateneo, definisce “geniale” l’idea del sindaco Veltroni di costruire un nuovo campus e sottolinea anche il merito e la disponibilità della Regione Lazio, nella persona dell’assessore Silvia Costa, che ha elargito fondi importanti e indispensabili per la costruzione delle residenze universitarie. “Residenze per studenti e studiosi italiani e stranieri- aggiunge Fabiani- che si colleghino con l’istituzione di una scuola superiore di valenza internazionale e alla collaborazione con istituzioni di ricerca italiane e straniere come la Fondazione Levi Montalcini, L’Ebri, il Cnr, l’Istituto Nazionale di Fisica, la Scuola Superiore di Lione e alcune università statunitensi”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy